Omofobia nel Regno Unito, due casi in pochi giorni

di

Duplice attacco omofobo in pochi giorni tra Bristol e Glasgow.

CONDIVIDI
143 Condivisioni Facebook 143 Twitter Google WhatsApp
4689 0

Tutto il mondo è paese, quando c’è da diffondere odio. Un duplice caso di omofobia ha infatti segnato il Regno Unito, negli ultimi giorni, tra Glasgow, in Scozia, e Bristol.

Domenica scorsa, alle 4 del mattino, un ragazzo di 19 anni aveva appena lascito la discoteca OMG nel cuore di Bristol quando è stato raggiunto da due uomini, tra i 20 e i 25 anni, che l’hanno prima pesantemente insultato e poi picchiato.

Il ragazzo, preso a pugni e a calci sullo stomaco e sul viso, è stato immediatamente trasportato al Bristol Royal Infirmary, con il volto ricoperto di sangue, tagli e lividi. La polizia ha aperto un’indagine ufficiale, parlando esplicitamente di crimine d’odio, di omofobia dura e cruda. Per ora le indagini brancolano nel buio, con gli agenti che hanno chiesto aiuto a chiunque possa aver visto i due delinquenti.

Altra città, Glasgow, e altro attacco omofobo a bordo di un treno. Tra le 8.35 e le 8.45 del mattino, con il treno che stava viaggiando da Mount Florida a Glasgow Central, un uomo ha perso la testa nei confronti di un altro passeggero, ricoprendolo di insulti omofobi e minacciandolo fisicamente. Anche in questo caso la polizia ha aperto un’indagine, con eventuali testimoni chiamati a presentarsi in centrale per identificare il soggetto, scappato una volta arrivato in stazione.

Leggi   Pestaggio omofobo, scatta la beneficenza on line per spese mediche e legali
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...