Roma, nella notte molotov contro la discoteca di Muccassassina

di

I Carabinieri valutano legami con il rogo notturno delle baracche dei senzatetto in zona Termini.

Qube Roma Molotov Carabinieri Muccassassina
CONDIVIDI
135 Condivisioni Facebook 135 Twitter Google WhatsApp
2032 0

Si indaga a Roma, dove il noto club Qube ha subito un attacco incendiario domenica notte.

Fortunatamente non ha avuto grosse conseguenze, ma la minaccia è di quelle da prendere sul serio. Il Qube, locale di Roma celebre per il venerdì di Muccassassina, la serata gay più nota di tutta Italia, è stato vittima di una molotov, lanciata da ignoti.

Durante la notte tra domenica e lunedì qualcuno ha infranto un vetro del portone d’ingresso, affacciato su via Portonaccio, per lanciare una bottiglia incendiaria all’interno del locale. L’ordigno rudimentale non è però esploso e la fiamma non ha attecchito sul pavimento ignifugo.

Muccassassina Roma Qube

Sul caso indagano i Carabinieri della Capitale, che stanno lavorando anche sul rogo alle baracche dei senzatetto appiccato proprio nella stessa notte nei pressi della stazione Termini, fortunatamente senza vittime.

Una brutta sorpresa per il titolare della discoteca, che riferisce di non aver subito minacce o richieste di denaro. Il Qube era già stato oggetto di un attentato nel 2009.

Leggi   Baci gay in pubblico, la paura provata sintetizzata in un corto BBC - video
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...