Musica e glitter contro l’odio transfobico: la clip esclusiva da film Una Donna Fantastica

di

Una coreografia glitter immaginaria per la protagonista trans dell’emozionante dramma di Sebastian Lelio in uscita giovedì 19 ottobre per Lucky Red.

1380 0

Non perdetevi assolutamente l’emozionante dramma cileno Una Donna Fantastica di Sebastian Lelio, in uscita il 19 ottobre grazie a Lucky Red.

Vincitore dell’Orso d’Argento a Berlino per la migliore sceneggiatura e selezionato dal Cile per la corsa all’Oscar come miglior film straniero, Una Donna Fantastica racconta lo sperdimento esistenziale della cantante e cameriera transessuale Marina (la sorprendente rivelazione Daniela Vega, trans anche nella vita) dopo la morte improvvisa del suo grande amore Orlando, di vent’anni più grande (Francisco Reyes).

Ripudiata dalla famiglia di Orlando che non la vuole vedere nemmeno al funerale e la tratta come un mostro aggredendola anche fisicamente, Marina combatterà per poter dare l’estremo saluto al suo amore e riappropriarsi del più bel regalo fattole da Orlando, un cane adorato.

Ipnotico e affascinante, Una Donna Fantastica non solo è un magnifico ritratto di un essere umano in grado di combattere con tutte le sue forze contro l’odio transfobico dopo la perdita più devastante della sua vita ma è anche un importante film politico su quanto la questione di genere sia di urgente attualità e quanto i diritti basilari delle persone trans siano tutt’altro che rispettati anche in un Paese civilmente evoluto come il Cile dove per altro sono legali le unioni civili LGBT.

Nella clip in esclusiva per Gay.it, uno dei momenti onirici del film – oltre alle apparizioni fantasmatiche di Orlando che Marina vede immobile davanti a sé durante alcuni momenti contemplativi di straziante malinconia: Marina immagina di danzare a ritmo con altri ballerini una coreografia glitter in una discoteca dove (realmente) cerca di svagarsi.

 

Leggi   Una Donna Fantastica è la straordinaria Daniela Vega, la rivelazione cilena da oggi al cinema
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...