Unbreakable Kimmy Schmidt 4, la prima parte arriva il 30 maggio: Novità dal cast

di

Robert Carlock, co-showrunner, ha rivelato come questa stagione sia stata inevitabilmente influenzata dal movimento #MeToo.

CONDIVIDI
37 Condivisioni Facebook 37 Twitter Google WhatsApp
2361 0

Unbreakable Kimmy Schmid, meraviglia dal taglio LGBT targata Netflix, andrà incontro ad una 4° stagione.

Lo show creato da Tina Fey e Robert Carlock, in onda dal 2015, ha appena accolto una new entry nel proprio cast. La 38enne Elisabeth Jean Philipps, nota con il nome di Busy Philipps, celebre soprattutto per il ruolo di Laurie Keller in Cougar Town. Ad annunciare la novità di giornata la stessa Busy, via Instagram, attraverso una foto che la vede al fianco di Carol Kane, mitica Lilian Kaushtupper nella serie Netflix.

Non si conoscono i dettagli della sua partecipazione, per una 4° stagione che sarà di fatto divisa in due parti. La prima andrà in onda il 30 maggio, con sei episodi, mentre i restanti 7 arriveranno probabilmente entro fine 2018.

Robert Carlock, co-showrunner, ha rivelato come questa stagione sia stata inevitabilmente influenzata dal movimento #MeToo.

I nostri personaggi non sono del tutto consapevoli di ciò che succede nel mondo, per vari motivi”. “Il movimento #MeToo e l’ondata di accuse di molestie sessuali sono molto presenti, specialmente nella prima parte della stagione. Kimmy si confronterà con varie situazioni sul posto di lavoro. È la prima volta che si trova in un posto di lavoro, e questo cambia le regole. Quel movimento, che se ne parli espressamente o meno, è molto presente nel modo in cui Kimmy guarda il mondo, parliamo di qualcuno che rappresenta la liberazione da quanto avvenuto e la speranza che non sia troppo tardi per le altre persone.”

Unbreakable Kimmy Schmidt
ha fino ad oggi raccolto 7 nomination agli Emmy, senza mai vincerne uno.

Un post condiviso da Busy Philipps (@busyphilipps) in data:

Leggi   Alex Strangelove, arriva in estate la nuova teen comedy gay di Netflix
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...