"Troppi di noi non vivono i loro sogni perché stanno vivendo le loro paure". Il monologo stupendo di Virginia Raffaele a #facciamochioero. Da vedere e rivedere...

Pubblicato da Rai2 su Giovedì 18 maggio 2017

Virginia Raffaele e il toccante monologo contro l’omofobia

di

"Ancora si ha la testa, si ha lo spirito e si trovano le energie per avere paura di chi vuole amarsi semplicemente come gli pare. Ma è mai...

17788 3

Ieri sera a Facciamo che io ero il suo primo one woman show, Virginia Raffaele ha divertito e incantato in molti modi. Tra i tanti bei momenti dello show anche questo toccante monologo contro la paura.

Paura che si dice in molti modi e che è all’origine anche dell’intolleranza di genere, dell’omofobia, della bifobia  e della transfobia.

“Ci sono paure reali e paure immaginarie. Ieri era la giornata mondiale contro l’omofobia, la transfobia e la bifobia. Era una giornata contro la paura. Ora, in un Paese come questo, devastato dalla crisi economica, dalla permanente instabilità politica che deve fronteggiare terremoti, affrontare il dramma del lavoro, resistere ad Equitalia, ancora si ha la testa, si ha lo spirito e si trovano le energie per avere paura di chi vuole amarsi semplicemente come gli pare. Ma è mai possibile? Forse tra tutte le paure questa è la più stupida“.

Leggi   Leopoldo Mastelloni: "Finitela di ridicolizzarvi alle vostre unioni civili"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...