Glory Hole, esperimenti sul campo e lotta tra i sessi

di

Sono sempre stato convinto che il sesso tra 2 uomini sia il migliore in assoluto. Del resto, "nessuno sa come far felice il pene di qualcuno come chi...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
3887 0
3887 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Due sono le strade che ci portano a fare una scelta: il gradimento di una cosa o la repulsa per un’altra. Per quanto mi riguarda, lo stimolo dopo le scuole medie a iscrivermi al liceo classico fu cagionata dalla seconda. Detestavo la matematica e devo dire che la cosa era reciproca. Il mio rapporto con la materia si era interrotta definitivamente ai tempi in cui i problemi sembravano storie strappalacrime estrapolate dai Miserabili di Hugo: "La mamma va a fare la spesa e compra 4 uova per preparare una torta a suo figlio. Tornando se ne rompono 2 ma ne ricompra altre 4. Quante uova porterà a casa?"

Schivare un pericolo però non ti mette al riparo dallo schiantarti contro altri ben peggiori e fino ad allora ignoti come il latino e il greco, una coppia

di Scilla e Cariddi sui quali naufragai sin dalla prima settimana. Quanto le grammatiche di queste lingue mi erano ostiche tanto più invece adoravo la loro letteratura. In particolar modo trovavo affascinante il lirismo e la poetica con le quali queste culture avevano elaborato la loro cosmogonia, la spiegazione degli eventi misteriosi della natura e i sentimenti contorti dei mortali. Dei che ingravidavano sacerdotesse trasformandosi in animali, ninfe consumate fino a diventare eco della loro voce ed efebici virgulti affogati nel loro narcisismo. Documentarmi sulle origini fantasmagoriche che attraverso l’epos descrivono l’origine di modi e costumi per me divenne da allora una vera passione.

Leggi   Quello che i ragazzi LGBT non dicono: reportage dal sito insegreto.it

È per questo che qualche tempo fa ascoltavo rapito il racconto narrato da un conoscente che mi spiegava l’origine del glory hole.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...