L’INTIMITA’ DELLA COPPIA

di

Uno sguardo sull'aspetto forse più delicato della vita di coppia: il sesso. Cosa succede se il desiderio cala? E come far capire al vostro partner cosa desiderate?

1455 0

I momenti di intimità col partner costituiscono di certo uno degli elementi più importanti all’interno di un rapporto di coppia, soprattutto nei primi tempi. Con momenti di intimità non intendo solamente il sesso, ma tutto il tempo passato a esplorarvi fisicamente, a sentire il contatto del vostro corpo con quello del partner.

Toccarsi a lungo, massaggiarsi, abbracciarsi possono essere talvolta attività anche più gratificanti del rapporto sessuale puro e semplice.

Nel migliore dei mondi possibili, i membri di una coppia dovrebbero sempre avere voglia di fare l’amore, dopo lunghi preliminari, e i desideri e le attitudini dell’uno dovrebbero incastrarsi perfettamente con quelli dell’altro. Purtroppo ognuno sa per esperienza che questo accade molto raramente e, quando accade, non è facile che duri a lungo. Rispetto agli altri campi problematici della vita di relazione, quello sessuale sconta un problema in più: una forte reticenza a parlare chiaro.

Mentre è abbastanza probabile che molti sappiano esprimere con chiarezza e senza aggressività le proprie preferenze in materia di vacanze, di cucina, di tempo libero, e così via, non molti uomini sono davvero disposti a mettersi in gioco parlando col partner di quello che sentono durante i momenti intimi. Qualcuno è convinto, a torto, che se il partner lo ama dovrebbe capire i suoi desideri ed essere pronto ad assecondarli.

In realtà, non è così facile che due persone abbiano la stessa voglia e la stessa capacità di dimostrare fisicamente affetto, che abbiano gusti e attitudini sessuali che s’incastrano perfettamente da subito. Nella gran parte dei casi costruire un rapporto fisico solido e soddisfacente richiede tempo e costanza da parte di entrambi. E soprattutto grande sincerità nell’esprimere le proprie emozioni, i propri desideri e le proprie difficoltà ad accontentare alcune delle richieste del partner.

Se il vostro partner sembra poco propenso ad abbracciarvi, a comunicarvi fisicamente il suo affetto, non vuol dire per forza che sia poco innamorato.

Potrebbe avere un problema con le dimostrazioni di affetto e, a meno che voi non gli facciate capire quanto tenete a queste gratificazioni affettive, potrebbe non essere proprio in grado di immaginare il vostro punto di vista. Parlare chiaramente in questi casi non solo aiuterà voi a ottenere dal partner quello che volete, ma aiuterà anche il vostro partner a scoprire un modo diverso di relazionarsi a voi, un modo che potrebbe piacergli moltissimo e che non sarebbe stato in grado di scoprire da solo.

Col sesso il discorso è più o meno simile. Anche se siete due uomini, non è detto che i vostri desideri, le vostre aspettative, le vostre attitudini siano identiche. Così, anche in questo caso, parlare apertamente di quello che si vuole dalla relazione dal punto di vista sessuale (o di quello che proprio non si vuole, almeno in quel momento) è la cosa migliore da fare. Acquisire la scioltezza necessaria per parlare di questi argomenti può richiedere un po’ tempo, tuttavia è un passo necessario: una buona vita sessuale può essere un legante insostituibile nella costruzione di un rapporto di coppia. Evitare la routine, fare insieme cose che possano essere eroticamente stimolanti, andare fuori per un week-end di passione, dare sfogo a qualche fantasia particolare, sono tutte cose che possono migliorare molto la vostra vita a letto.

Con l’andare del tempo, molte coppie vivono poi un declino del desiderio e della frequenza dei rapporti sessuali. Questo è un fatto che non riguarda solo le coppie gay, ma le coppie in generale. Il rapporto si trasforma, lasciando più spazio alla fiducia e all’intimità in senso lato, al senso di appartenenza alla coppia. Talvolta la coscienza del calo del desiderio può creare grandi ansie nella vita di coppia. Il vantaggio delle coppie gay in questo caso è di poter sperimentare più liberamente delle coppie etero, spesso chiuse dietro l’ipocrita rappresentazione di un matrimonio perfetto. Parlando apertamente sarete in grado di capire quale soluzione adottare per ridare vigore alla vostra vita sessuale.

Leggi   Millennials, anche tra gli etero si diffonde il sesso anale

Oppure potreste accettare il fatto di non essere più attratti sessualmente l’uno dall’altro, avendo comunque la ferma volontà di rimanere insieme. In questo caso starà a voi trovare l’accordo che più soddisfa entrambi. Esattamente come in ogni altro aspetto della vita di relazione, non esiste una ricetta che vada bene per tutti. Quello che dovete fare è cercare di capire bene cosa volete voi e cosa vuole il partner e talvolta fare qualche esperimento prima di riuscire a trovare davvero la maniera giusta di affrontare questo momento non facile della vita di relazione.

di Antonio Zagari

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...