QUANTO SEI MAMMA-DIPENDENTE?

di

Un test semiserio per festeggiare la nostra prima "amica"... la mamma.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Abiti sopra a una lavanderia automatica, una di quelle modernissime, self service, con tante lavatrici, che sono, mentre si aspetta che il bucato sia pronto , anche un’ottima occasione d’abbordo di giovani single sperduti, e continui ad usufruire della mamma per lavare e stirare i panni anche se abiti da solo(si fa per dire) da dieci anni?

La tua mamma è pervicace, insistente. Pensa sempre di non aver fatto abbastanza per la tua educazione, per la tua formazione , per il tuo benessere. Per questo ti telefona, ti lascia dei post -it in ufficio, se è diventata tecnologica ti manda cinque o sei e-mail al giorno tutte contrassegnate dall’oggetto " della massima urgenza", è perennemente incerta se essere iperprotettiva o totalmente liberale, e pensando a questo passa le sue giornate fra ansie ed elucubrazioni. A te non è passato neanche per la mente di suggerirle una visita specialistica?

Ogni volta che vai a trovare la mamma, ti chiede di sederti con lei nel tinello e vuole commentare articoli tratti da Novella 2000, Eva 3000, Sorrisi e Canzoni, Chi, che raccontano tutti i vizi privatissimi e le (poche) virtù dei cosiddetti VIP. Tu accetti con piacere, anzi le dici che, come diceva Oscar Wilde "il pettegolezzo è un’arte"?

Provi un sordo piacere a ripiegare i sacchetti della spesa e a riporli in un cassetto,perché "prima o poi possono servire?"

La vai a trovare nelle feste comandate e tutte le domeniche. Per lei sei sempre il bambino gracile , magro e malaticcio che sei stato dai sei ai dodici anni, e ritiene che la sua missione continui ad essere quella di nutrirti. Il suo obiettivo è farti rimpinzare anche quando non hai più appetito, quando sei completamente satollo. Per questo mette in atto delle astute tecniche macchiavelliche, ad esempio "non far sapere a chi mangia cosa viene dopo". Quindi, quando hai fatto il bis della pietanza dopo il tris della minestra, ti dice candida "Oh, mi ero dimenticata che c’è anche la torta!" e tu non sai dire di no?

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...