Buffy: nuova censura anti-gay

di

La serie seguitissima ha perso, in Italia, una puntata: quella in cui le due protagoniste si confessavano un delicato amore saffico.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Un nuovo, e ancor più grave, episodio di censura in tv, se così possiamo dire, è stato perpetrato ai danni della serie "Buffy – l’ammazzavampiri". Abbiamo già spiegato come i regolamenti interni alla gestione dei palinsesti televisivi, siano soggetti a rigide norme che vietano la messa in onda di particolari scene nella cosiddetta "fascia protetta", cioè la prima serata. E’ questo, ad esempio il motivo, per cui per ora non si è ancora visto "Salvate il soldato Ryan" in TV: il costo del film è molto alto, ma la censura impone di mandarlo in onda solo in seconda serata, così nessun network italiano è disposto a comprarlo.

Ma torniamo ai tagli riguardanti scene gay: nella serie Buffy, c’è una puntata, in realtà la prima di una trilogia, molto apprezzata in USA e gran Bretagna, dove Willow e Tara, le due ragazze protagoniste del telefilm, si dichiarano il loro reciproco amore, pur con tutte le paure e le riserve che sono peraltro naturali nelle relazioni tra due adolescenti.

Su Italia 1 la puntata non è stata sforbiciata o riaggiustata, ma cancellata tout court! C’era da aspettarselo, visto che il telefilm è programmato alle 18.45; ma questo non ha impedito che una valanga di proteste confluisse sui forum di Italia 1 e Mediaset. E le proteste arrivano, non da scaltri trentenni, ma da adolescenti appassionati, che seguono le vicende dei loro eroi in maniera costante, cacciando, magari nel web, tutte le notizie che li riguardano.

L’episodio cancellato non è il primo: anche un’altra puntata della stessa serie, intitolata Amends, era stata cancellata, come pure tutte le scene e le puntate di Xenia di cui abbiamo parlato nell’articolo Censura in TV.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...