Cristiano Malgioglio: “Io, il GF, i gay nella casa e le notti hot con Serena Grandi”

di

Gli amici, i nemici e quella notte 'mucho caliente' con Serena Grandi. A poche ore dalla prima puntata del GF VIP Malgioglio vuota il sacco.

18702 4

Le notti hot con Serena Grandi, le urla di Carmen di Pietro, la voce di Simona Izzo, il rapporto con Alfonso Signorini, i fratelli di Belén, i boni nella casa, l’arroganza di Giulia De Lellis e il suo serpente rosa (rimasto a casa).

A poche ore dalla prima puntata della seconda edizione del Grande Fratello Vip, Cristiano Malgioglio, il concorrente più atteso – nonché possibile vincitore secondo i bookmaker di Stanleybet – si racconta in esclusiva e senza freni inibitori ai lettori di Gay.it tra ansie, paure, passioni segrete e ossessioni. Ah: si salvi chi può.

È pronta la valigia?

Prontissima. Ho messo i miei abiti, le mie cose e non ho preso nulla dagli sponsor. Mi stanno inondando di cose, come mai accaduto prima, ma non sono interessato: mica ho più vent’anni che devo fare da testimonial alle linee d’abbigliamento.

E il serpente resta a casa?

La verità? Avrei tanto voluto portarlo con me per spaventare quelle iene dentro la casa, ma non mi è stato possibile. Vive con due miei amici a L’Avana e si chiama Marilyn. È un pitone rosa e pensa che ogni volta che mi vede si mette subito in posizione eretta. Strano per un serpente no? Loro non sembrano essere animali molto socievoli eppure, con me, è un amore. Che poi, bocciato il serpente Marilyn, ho fatto di tutto per portare la mia gatta (Pupa, ndr) ma non mi è stato possibile. In effetti non avrebbe avuto vita facile con tutte quelle luci e con le urla di Carmen di Pietro. 

E con chi resterà?

Con mio nipote. Dopo Madonna, in Salento, arriva Pupa. 

Cosa metterai questa sera per l’ingresso nella casa?

Un vestito ispirato a Sonia Gandhi. Elegante e raffinato. Porterò profumi d’oriente nella casa.  

Che poi è vera la storia che non volevi firmare il contratto?

Sì. Non ero poi così sicuro di voler accettare. L’idea mi intrigava molto, ma avevo paura dei miei compagni d’avventura. Non voglio dormire con nessuno di loro.

E perché hai accettato alla fine?

Le mie scelte son ben diverse da quelle degli altri. Io non sono andato per soldi, perché grazie a Dio lavoro molto, e neanche per rilanciare la mia immagine visto che son sempre in video, ma perché voglio far conoscere il vero Cristiano. Voglio far vedere la casalinga disperata che c’è in me. Pensa che ho imparato a lavare i piatti solamente due anni fa! E poi, detto tra noi, la proposta è arrivata in un momento dove cercavo nuovi stimoli.

Si dice che il tuo contratto sia quello più sostanzioso…

Io conosco solo il mio contratto, le cifre degli altri non le conosco e non le voglio neanche conoscere. Volevo fare quest’esperienza e se me ne pentirò uscirò pagando tranquillamente la penale, ma non chiederò mai un taxi come Pamela Prati.

Ah si?

Sì, pretenderò come minimo un elicottero!

Il mondo gay ha storto il naso quando è uscito il tuo nome. Ti dispiace?

Mi dispiace che il mondo gay pensi che io debba rappresentare qualcosa o qualcuno. Io, lì dentro, sarò Cristiano Malgioglio e non un rappresentante di chissà quale movimento! Senza dubbio, allo stesso tempo, mi batterò per portare in prima serata il tema dell’omofobia. Voglio essere aggiornato sulle vicende di quei due ragazzi omosessuali, ad Afragola, cacciati dalle proprie famiglie perché colpevoli di avere una natura diversa. Ma ci rendiamo conto? Nel mio piccolo, naturalmente, cercherò di educare i telespettatori al rispetto di qualsiasi individuo. Un programma come il GF non è detto che non debba essere educativo, anzi. 

Leggi   Cristiano Malgioglio al Gf Vip: "Viva i Pride e la legge Cirinnà"

Torniamo alla casa. I tuoi colleghi?

Non cominciamo con le offese: io non ho colleghi!

Simona Izzo?

Oh mio Dio. Beh: intelligente, dai. 

Carmen Di Pietro?

Simpatica e decisamente sopra le righe. 

La Yespica?

Un’amica. All’Isola dei Famosi mi fu molto vicina.

E Serena Grandi?

Un’altra donna che fa parte della mia vita alla quale voglio realmente bene. Pensa che una notte dormimmo assieme. Ancora ricordo quella notte. Non mi fece chiudere occhio. Speriamo non mi chieda di dormire di nuovo con lei. 

Hai paura?

(ride, ndr). Non vorrei entrare nelle sue fantasie. Te lo immagini Malgioglio etero?

Cosa?

Basta, non mi far dir di più. 

Giulia De Lellis?

Non la conosco bene. Ci siam visti una volta per una cosa fatta assieme in Tv. Molto bellina, ma che non pensasse di diventare chissà chi attraverso questo reality. Poi un po’ troppo aggressiva per i miei gusti.

Non pensi che sia costruito a tavolino il suo personaggio?

No, purtroppo per lei, temo proprio di no.

Daniele Bossari?

Lo conosco poco, ma lo reputo una bella persona. Equilibrato.

Predolin?

Uguale, come Bossari. Lo conosco per la carriera televisiva e mi dispiace, in verità, della sua battuta d’arresto televisiva. Spero che il reality lo aiuti a tornare al suo lavoro come un tempo. 

E i fratelli Rodriguez?

Un mistero! Non riesco a capacitarmi del loro ‘successo’ e del perché vengano appellati come vip.

La sorella maggiore, almeno, ti è simpatica?

Sì, nonostante qualche screzio, mi è molto simpatica. Chissà se a fine reality mi vorrà ancora bene. Va beh: non è un mio problema, al massimo sarà il suo. 

Invece parliamo di nuovo di uomini. Lorenzo Flaherty?

Non pervenuto.

Ignazio Moser?

Mai visto. Tutti mi parlano della sua bellezza.. vedremo dal vivo.

Il tronista Luca Onestini?

L’ho conosciuto a Forte ‘de Marmi. Il solito tronista, niente di nuovo.

Il comico Gianluca Impastato?

Non vorrei sembrar presuntuoso, ma non so davvero chi sia. Io, senza offesa, vedo Al Jazeera e non di certo Colorado.

E la pallavolista Veronica Angeloni?

So che è una sportiva, ma io non seguo le palle a terra, figuriamoci quelle per aria. 

Tu che hai lavorato con tutte le donne della Tv, come pensi di trovarti con la conduzione surreale targata Ilary Blasi?

Chiedilo a lei dopo che mi avrà intervistato…

Tutti temono Alfonso. Tu?

Una vipera con uno squalo non ha grosse possibilità di sopravvivenza. Scherzi a parte, siamo amici. Gli voglio bene.  Ho accettato il GF anche per lui. Dove c’è lui, c’è sempre qualità. Immagino che mi farà nero, ma è pur sempre il suo lavoro.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:
Personaggi:

Commenta l'articolo...