DA COWBOY GAY A CASANOVA

di

Momento d'oro per un altro splendido australiano al cinema: Heath Ledger. Sarà il protagonista del primo western omosex e dell'ennesima biografia del dongiovanni. Ecco le foto.

1383 0

LOS ANGELES – E’ il momento d’oro di Heath Ledger. O, meglio, lo sarà l’anno prossimo, quando usciranno i tanti film nel cui cast compare il nome del giovane attore australiano. Heath ha da poco terminato di girare “The Brothers Grimm” di Terry Gilliam, nel quale affianca Monica Bellucci, e sarà tra i protagonisti di “Brokeback Mountain“, nel ruolo di un cowboy gay diretto da Ang lee, e di “The Lords of Dogtown” di Catherine Hardwicke. Infine, sarà Casanova nell’ennesimo film dedicato al grande seduttore italiano. Diretto e prodotto da Lasse Hallstrom, il film raccontera’ l’incontro di Casanova con il vero amore, quello per l’unica donna che seppe resistere al suo fascino. E’ da diverso tempo che il regista svedese di “Le regole della casa del sidro” e “Chocolat” progetta di riportare sul grande schermo le avventure dell’incorreggibile libertino vissuto nel 1700. Le riprese inizieranno il prossimo agosto a Venezia.

Ma la prova cui tutti attendono Heath Ledger è la pellicola che vuole osar coniugare il genere western con il filone gay: “Brokeback Mountain“, che lo vedrà affiancato da Jake Gyllenhaal (foto). Tratto da una novella di E. Annie Proulx, il film è ambientato in Texas e Wyoming, e segue le vicende di due cowboy di origini molto diverse, che si incontrano e si innamorano mentre lavorano insieme a un ranch, nell’estate del 1961. Le loro vite, però, prenderanno direzioni diverse, con Jack Twist (Gyllenhaal) che comincerà a lavorare nei rodeo, mentre Ennis Del Mar (Ledger) continuerà a fare l’uomo di fatica nel ranch. Il film segue le loro vite mentre loro continuano a incontrarsi per oltre 20 anni: la loro relazione è solida, pur essendo sempre in pericolo a causa dell’intolleranza dell’America rurale pre e post Stonewall, che violentemente si scaglia contro l’amore tra i due uomini.

A dirigere il film ci sarà Ang Lee, regista di pellicole come “Mangiare bere uomo donna” o “Hulk“; ma a lungo si è parlato della possibilità che dietro la macchina da presa ci fosse Gus Van Sant, il regista di “My Own Private Idaho“, almeno finché la produzione doveva essere firmata dalla Columbia Pictures. Questa ha però abbandonato il progetto, che è stato raccolto dalla Focus Features, che ha assegnato la direzione a Lee. Le riprese dovrebbero cominciare nella prossima estate, e avremo il film nelle sale già nel 2005.

Non è la prima volta che Heath Ledger interpreta il ruolo di un gay: agli inizi della sua carriera, l’attore, nato il 4 aprile del 1979, dopo alcune esperienze teatrali, ha preso parte alla serie televisiva australiana Sweat, nella quale interpretava il ruolo di un ciclista omosessuale.

Ciononostante, non sembra che Heath sia particolarmente attratto dagli uomini: anche se ha un profondo rapporto con il suo miglior amico Trevor che conosce da quando avevano tre anni, l’attore australiano si dichiara attratto dalle donne. «L’onestà – dice – cattura sempre la mia attenzione. Non tanto qualcuno che sia onesto con me, ma che sia onesto con se stesso. Ecco una qualità che davvero mi piace, ammiro e amo».

Clicca qui per la galleria di foto di Heath Ledger

Leggi   La nostra Jeanne Moreau: libertà, creatività e omosessualità
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...