Dalla Orsomando a Livio Beshir, primo “signorino buonasera”

di

Livio Beshir rivoluzionerà la storia della televisione, perlomeno quella italiana. Il 32enne egiziano infatti sarà il primo "signorino buonasera". Potremo vederlo su Raidue a partire da domani.

2204 0

Dalla nascita della televisione italiana sono state sempre le "signorine buonasera" ad annunciare i programmi del palinsesto. Da domani sera sarà invece Livio Beshir, un ragazzo egiziano di 32 anni, a ricoprire il ruolo di "signorino buonasera" per la prima volta. Si tratta di una grande soddisfazione per lui, considerando che una delle sue più grandi passioni è appunto la "storia della televisione". Beshir infatti si è laureato in scienze della comunicazione con lode. Tra i suoi altri interessi spuntano la danza, la musica Hip Hop, e il teatro. Parla italiano, inglese e francese.

Livio però ha un predecessore: Max Cordeddu, che nel maggio del 2008 si era proposto ai vertici della Rai come aspirante "signorino Buonsera". Indignato dal vedersi negare la possibilità di svolgere questo mestiere, si era rivolto al ministro per le Pari Opportunità Mara Carfagna senza ricevere alcun appoggio. A distanza di due mesi, "Mamma Rai" ha accettato di avere un figlio annunciatore, anche se non sarà Max a puntare il dito al centro dello schermo ed entrare nella storia della nostra tv.

Leggi   Trono gay, minacce anonime a Maria De Filippi: "Ora tremo"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...