GB: le MTS sbarcano nelle sitcom

di

Utilizzare gli sceneggiati indirizzati ai giovani per diffondere la cultura della prevenzione: questa l'iniziativa della British Medical Association.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Le notizie sulla infezioni sessualmente trasmissibili potrebbero diventare il tema di nuovi sceneggiati da trasmettere in prima serata alla tv britannica per aiutare a combattere le crescenti percentuali di infezioni tra i giovani britannici. Lo riferiscono alcuni medici. "Abbiamo bisogno di assicurarci che tutti realizzino i rischi che si corrono", ha spiegato in una conferenza stampa la dottoressa Vivienne Nathanson, della British Medical Association (Bma), aggiungendo che i giovani sono maggiormente a rischio, particolarmente quelli che non sono stati esposti alle campagne sul sesso sicuro a proposito dell’hiv e Aids negli ultimi vent’anni. Le infezione sessualmente trasmesse sono salite a quasi 300mila casi tra il 1995 e il 2000, secondo il Bma. La gonorrea è salita al 31% negli uomini e al 26% nelle donne nel 1999-2000 e la clamidia, la maggior causa di infertilità nelle donne, è salita al 17%. La dottoressa Sally Nelson, esperta di salute pubblica, ha detto che il numero delle donne che eseguono il pap test sono aumentate in Gran Bretagna da quando Alma, un personaggio della soap "Coronation Street", si è ammalata di cancro all’utero.Da qui l’idea di usare gli sceneggiati per informare sulle malattie e fare prevenzione.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...