GB: papà gay presentatori in TV

di

I discussi "papà gay" Barrie Drewitt e Tony Barlow sarebbero pronti a lanciarsi nella carriera di presentatori televisivi, nonostante abbiano abbandonato il paese in seguito a minacce di...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


LONDRA – I discussi “papà gay” Barrie Drewitt e Tony Barlow sarebbero pronti a lanciarsi nella carriera di presentatori televisivi, nonostante abbiano abbandonato il paese in seguito a minacce di morte.
I multi-milionari sono apparsi all’attenzione pubblica dapprima quando sono diventati padri attraverso un trattamento medico molto costoso, e vietato nel Regno Unito, in seguito al quale sono stati segnati come padri sul certificato di nascita dei loro tre bambini. Saffron, Aspen e Orlando sono nati grazie al ricorso a una madre surrogata.
All’inizio dell’anno, i due hanno dichiarato di aver dovuto lasciare la loro lussuosa dimora a Cheshire dopo aver ricevuto alcune minacce di morte a causa della loro sessualità. Vivono ora in Spagna, con i bambini che frequentano una scuola esclusiva, ma hanno lasciato intendere che una carriera in TV potrebbe indurli a tornare in Gran Bretagna.
«Siamo stati contattati da Granada TV e da Channel 4, e sarei pronto a tornare a Manchester subito, ma non è ancora il momento – ha detto Drewitt al Manchester Evening News – A Tony ed a me piacerebbe fare i conduttori in TV, perciò se avessimo l’opportunità di farlo per la Granada, o per un’altra stazione locale del nord ovest, torneremmo immediatamente».
La coppia è apparsa recentemente su Channel 4 nel documentario “Making babies – The gay way”, in cui sono stati seguiti in tutto il processo con cui hanno avuto il loro terzo bambino Orlando, che è nato lo scorso anno.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...