GF9, Siria: “Perderei la testa per Belen”

di

Gli amori finiti e quelli sperati. Le simpatie nella casa e quella storia con Monica finita male. E poi le sue passioni, i sentimenti e la fragilità della...

929 0

Pensi di essere stata coraggiosa ad aver fatto coming out davanti all’Italia intera?

Diciamo che ho avuto paura del pregiudizio, ma ho sentito la necessità del coming out, altrimenti nella casa non avrei potuto vivere serenamente. Ho rischiato ma alla fine è andata bene.

Ci vuole coraggio per dichiarare la propria omosessualità oggi in Italia?

Bisogna essere fieri di quello che si è e dimostrarlo agli altri. Se siamo noi per primi a vergognarcene, è chiaro allora che gli altri avranno dei pregiudizi nei nostri confronti.

Le persone della tua famiglia erano a conoscenza della tua omosessualità?

Mio padre l’ha appreso dalla tv. L’ho rincontrato dopo tanto tempo e mi ha stupito. Mi ha detto che una ragazza gli ha confessato di volermi conoscere, perché mi trova attraente. Me lo ha detto come se fosse una cosa normale per lui.

Tornando all’esperienza dentro la casa, non hai mai sentito il pregiudizio nei discorsi dei tuoi coinquilini?

All’inizio ci sono state delle frasi offensive che mi hanno ferito. Dopo mi hanno trattato normalmente come tutti gli altri. Per me è stata una vittoria. Il mio obiettivo era proprio quello di dimostrare che siamo persone normali.

Chi è stato ostico nei confronti della tua omosessualità?

Ferdi aveva molto pregiudizi a riguardo. Vanessa ha dichiarato che due uomini che si baciano le fanno schifo.

Hai accusato Monica di aver giocato con i tuoi sentimenti. Lei, nell’intervista che ci ha rilasciato, ha detto che sei stata tu a volerti illudere e che sei astuta e calcolatrice.

Monica mi ha detto che prima di entrare nella casa del Grande Fratello voleva provare una esperienza con una donna con cui aveva chattato. Mi ha anche detto che vedendomi in tv le piacevo, e che entrata nella casa avrebbe voluto farsi una storia. Io non mi sono illusa, anzi è stata lei a voler usare la mia condizione per fare spettacolo. Il suo scopo infatti era quello di crearsi maggiore visibilità possibile.

E della simpatia di Monica per Gianluca?

Lei mi ha detto che Gianluca era la "cosa giusta" da far vedere e che io invece le piacevo davvero. E si lamentava del fatto che io non le davo alcun segno di interessamento. Ma ad una donna così che interesse posso mostrare?

E della tua simpatia particolare per Alberto?

Alberto non mi ha fatto venire alcun dubbio sulla mia omosessualità, ma mi ha fatto apprezzare la sensazione dell’essere protetta. Di solito sono io quella che protegge nel rapporto con le donne. Nella casa è importante sentire che puoi fare affidamento su qualcuno. Lui è stato questo per me: un punto di riferimento molto importante.

Ed un tuo ex coinquilino particolarmente attratto da te?

All’inizio quasi tutti hanno espresso apprezzamenti sul mio fisico. In molti mi hanno detto  che ero la più sensuale della casa. Sinceramente non so dirti quanto sia vero, perché spesso un uomo è attratto da più donne.

Oltre a Monica, chi ti è piaciuta nella casa?

Monica mi è piaciuta i primi due giorni. Ho trovato Francesca molto femminile.

La tua donna ideale?

Esteticamente deve essere non troppo magra, con belle labbra e bei denti ed occhi ‘speciali’. Dico così, ma poi mi sono sempre innamorata di tutt’altro. Di sicuro la cosa più importante è il carisma e la femminilità.

Leggi   Trono gay, minacce anonime a Maria De Filippi: "Ora tremo"

Un personaggio femminile famoso per il quale potresti perdere la testa?

Belen Rodriguez e Catherine Zeta Jones.

La tua ex compagna si è messa con un uomo e con lui ha avuto una figlia. Com’è il vostro rapporto oggi?

Per fortuna nessuna delle due si è dimenticata di quanto ci siamo amate. Io ho sofferto molto del suo abbandono, ma l’ho rispettata perché la maternità è una cosa molto importante.

Il suo attuale compagno sa di te?

Certo. Siamo tutti in buoni rapporti.

Pensi possa capitare anche a te di innamorarti di un uomo e di farci un figlio?

Non ho mai messo paletti nella mia vita. Quello della maternità è un desiderio che ho anche io. Ma continuo a guardare le donne, per cui mi vedo senza speranza.

Sei a favore dell’adozione di un bambino da parte di due donne?

Preferisco che un bambino cresca tra due donne che si amano, piuttosto che tra un uomo ed una donna che non si amano.  Ma essendo vissuta senza l’affetto di un padre, non penso di poter allevare un figlio privandolo dell’affetto della figura paterna.

Federica è stata molto attaccata dalla comunità omosessuale. In molti si chiedono perché tu non abbia reagito alle sue provocazioni

Perché è stata tra le persone che più mi ha trattata da persona qualunque. Le sue erano provocazioni più per mettersi in mostra che reali convinzioni. Ha molti amici gay a cui è molto legata.

Vittorio ti ha detto: «Ti converto». Non ti sei sentita offesa?

Le battute non le ha fatte solo Vittorio, ma parecchi miei coinquilini. All’inizio mi dicevano: «Peccato, che spreco». Fino a che non ho detto loro che la cosa iniziava a diventare pesante. Sulla frase di Vittorio dico: "Beati gli illusi!" (ride, ndr)

Passato questo primo momento di clamore, pensi che il tuo coming out possa danneggiarti nella tua carriera?

Non mi importa, starò con le persone a cui piaccio. Ho sempre fatto coming out naturalmente. Su un fianco ho anche tatuate due donne che si baciano.

Al momento attuale c’è una donna che in qualche modo occupa un posto importante nel tuo cuore?

Dopo la batosta della separazione con la mia ex, ancora non ho dedicato il mio cuore ad un’altra donna.

Prima di entrare nella casa del Grande Fratello facevi la mangiafuoco e l’animatrice nei locali. In quali?

A Roma ho lavorato poco, ma ho fatto animazione qualche volta al Gay Village.

Tornerai a fare animazione?

Fare spettacoli con il fuoco mi diverte, ma inizio ad essere un po’ grandicella. Vedremo.

Cosa ti aspetti dopo il Grande Fratello?

Non so cosa aspettarmi. In qualche modo anche in passato facevo spettacoli. Se mi si dovesse presentare l’occasione di fare tv, vorrei dedicarmi a programmi in cui poter usare la testa, non solo il mio corpo.

Siria ci teneva a salutare i lettori di Gay.it e a mandare loro un abbraccio ideale. Quando abbiamo iniziato a farle le domande ci ha confessato che Gay.it era la testata che più le faceva piacere la intervistasse. E noi la ringraziamo

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...