GOOD AS YOU: ORGOGLIO IN TV

di

Torna il 1° magazine gay della televisione italiana: Sandro, Bendetta e Gianna ci portano al Parlamento europeo, intervistano Francesco Gnerre, Porpora Marcasciano, e Antonio e Mario, primi sposi...

829 0

Primo spazio senza precedenti dedicato alla cultura gay, Good As You torna su Canal Jimmy (in esclusiva su Tele+ Digitale) e si propone per la sua seconda stagione con una grande ventata di novità. La prossima puntata andrà a curiosare a Bruxelles tra gli eurodeputati pià impegnati sul fronte omosex, incontrerà l aprima coppi aitaliana sposatasi in Olanda, farà parlare il primo docente di gay studies del nostro Paese, e raccoglierà la testimonianza della fondatrice del Movimento Italiano Transgender.

Good As you si presenta quest’anno ricco di novità. La prima in assoluto riguarda la cadenza del magazine che diventa settimanale e promette nuovi graffianti servizi. Ogni settimana quindi, il giovedì, Benedetta Emmer, Gianna Pala Contini e Sandro Cisco, i conduttori-redattori dell’innovativo magazine di Canal Jimmy, battuta la strada maestra, tornano per esplorare nuove vie: approfondiscono temi importanti, sondano e studiano altre realtà, portano notizie puntuali, sviluppano servizi e rubriche taglienti

Giovedì 7 novembre si parte con un esclusivo reportage girato al Parlamento Europeo, a Bruxelles. Sui temi dell’Europa legati al processo di unificazione politica e ai diritti dei cittadini GLBT, Good As You ha incontrato alcuni degli eurodeputati piu impegnati a favore dei diritti civili di gay, lesbiche e transgender dell’Unione. Al Parlamento europeo esiste un fronte politicamente trasversale e transnazionale di eurodeputati, eterosessuali e omosessuali dichiarati, impegnato formalmente sul fronte dei diritti delle persone omosessuali in Europa. Si tratta di deputati che appartengono alle famiglie europee socialiste, liberaldemocratiche, verdi e comuniste.

Tra loro Good As You ha intervistato: l’On. Michael Cashman, deputato inglese laburista e gay dichiarato, l’On. Joke Swiebel, deputato olandese e lesbica dichiarata, l’On. Gianni Vattimo, deputato italiano dei Democratici di Sinistra e gay dichiarato (tra l’altro testimone d’eccezione del matrimonio tra due italiani presso l’Ambasciata Francese svoltosi ad ottobre) e Marco Cappato, deputato italiano radicale. Sempre all’interno della sede del Parlamento Europeo, Sandro Cisco ha incontrato la direttrice esecutiva dell’International Lesbian Gay Association, Ilga Europe, importante organizzazione internazionale che fa lobby sul Parlamento Europeo. Molto significative risultano le opinioni e le riflessioni dei deputati stranieri sullo stato del nostro Paese, sui nostri politici e i loro problemi di omofobia e di "accondiscendenza vaticana".

Il Parlamento Europeo, la Commissione, la Convenzione Europea, che dovrà scrivere la carta costituzionale della futura unione politica dell’Europa, e i processi politici e sociali di integrazione gia innescati, possono costituire davvero una speranza per un Paese come l’Italia che su questi temi non riesce da decenni a muoversi da posto di fanalino di coda. Antonio e Mario, protagonisti con il loro matrimonio in Olanda del ritratto della IV puntata di Good As You, ci hanno raccontato della loro intenzione di promuovere alla corte dei diritti dell’uomo una causa al fine di vedere riconosciuti i loro diritti, derivanti dal diritto olandese, anche in Italia. Proprio la questione della libera circolazione dei cittadini europei e dei diritti che a loro fanno capo, e al centro di una recente mobilitazione al Parlamento Europeo in collaborazione con l’Ilga (International Lesbian and Gay Association).

ite in studio di questa puntata troviamo Francesco Gnerre, professore, giornalista e primo docente di gay studies sulla letteratura italiana nel panorama universitario del nostro Paese. A Tor Vergata, nella facolta di lettere, ha infatti tenuto, il 15 ottobre scorso, la prima lezione di una lunga serie a cadenza settimanale con questo orientamento dal titolo Gender Studies, Gay Studies e letteratura italiana del Novecento. Gnerre ha pubblicato nel 2000 il libro "L’eroe negato – Omosessualita e letteratura nel Novecento Italiano" ampliamento di quello pubblicato nel 1981 con il titolo "L’eroe negato – Il personaggio omosessuale nella narrativa italiana contemporanea". Ai conduttori-redattori di Good As You Gnerre spiega i contenuti dei gender studies che anche in Italia cominciano ad avere spazio nei contesti della cultura e dell’accademia rispetto alle tematiche dell’omosessualita e, complessivamente, delle diversita di genere e non solo.

Leggi   Bacio gay nella serie "L'Esorcista", il produttore: "Si fottano gli omofobi"

Per il servizio-ritratto Good As You ha incontrato Porpora Marcasciano, sociologa, transgender, fondatrice e vicepresidente del MIT, Movimento Italiano Transgender del quale e una militante storica. A Good As You Porpora racconta la sua storia, di trasformazione atipica, che s’intreccia con quella del movimento GLBT. La Marcasciano ha pubblicato, nel 2001, il libro "Tra le rose e le viole" che ricostruisce, attraverso il racconto e le testimonianze dirette, l’esperienza transessuale in Italia dalla fine degli anni Cinquanta, in cui e cominciata ad essere visibile, fino ad oggi. La realta presa in considerazione dal libro è quella MTF (Maschile Transizionato Femminile)

Alle 21.30 il magazine Good As You e seguito dal film a tematica omosessuale: "Lola and Bilidikid" (Germania, 1998) di E. Kutkug Ataman con Gandi Mukli, Baki Davrak e Erdal Yldiz, in versione originale sottotitolata. Il film racconta sullo sfondo di Berlino lo scontro di Murat, un giovane omosessuale di origine turca, con la dura mentalita tradizionalista della sua famiglia. Ha vinto il People’s Choice Award al Festival di Instanbul del ’99.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...