Grande Fratello Vip, Corinne Clery: “Il mondo è dei gay e in Italia ancora discutiamo”

di

"Hanno due sensibilità rispetto a noi che siamo dei poveretti".

30495 4

Si torna a parlare del mondo gay all’interno della Casa del Grande Fratello Vip.

Questa volta tocca a una nuova concorrente, Corinne Clery, introdurre l’argomento. Queste le sue parole e i ricordi legati a un uomo che sua madre invitava tutte le settimane a casa: “Mia madre lo invitava a casa tutti i giovedì pomeriggio, per me era uno zio. Raccontava del teatro e noi stavamo lì ad ascoltarlo, sulle ginocchia. Noi siamo cresciuti con questo rispetto e amore”.

L’attrice francese spende parole bellissime per gli omosessuali: “Sono fortunati, i gay hanno due sensibilità rispetto a noi che siamo poveretti. Ho degli amici grandi, 70enni di Milano, io li amo e guai a chi me li tocca. Stanno assieme da 50 anni, mai una parola sopra l’altra, mai un atteggiamento sbagliato, acculturati, con gusto, sono il top del top. È un altro mondo e la loro libertà sessuale è pulita. Il mondo è dei gay e qui in Italia stiamo ancora a parlarne. I miei amici uomini sono tutti omosessuali. Non capisco tutti i discorsi contrari che fanno nei talk show”.

Leggi   Africa, il 45% degli intervistati ritiene che gli omosessuali siano criminali
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...