IL CALDO BACIO DI CHAD ALLEN

di

Un altro coming out: l'attore che nella serie tv "La Signora del West" interpreta il figlio ideale è gay. Eccolo, in tutta la sua bellezza, nella galleria di...

3273 0

Visitate la galleria di foto di Chad Allen

Una terrazza con panorama sulla città, una jacuzzi piena di acqua bollente e due bei ragazzi nudi. Un cocktail esplosivo che ha svelato al mondo il segreto di Chad Allen. In Italia semisconosciuto, in America noto come il figlio adottivo di Jane Seymour nella serie televisiva ‘La Signora del West’, Chad è un bellissimo ragazzo. Capelli biondi, grandi occhi azzurri e un cipiglio fiero.

Una carriera iniziata da bambino, un’immagine da figlio ideale, il bravo ragazzo che tutti vorrebbero in famiglia e improvvisamente una copertina sul noto magazine Globe. Non una delle solite cover: Chad sta baciando appassionatamente un bel ragazzo e la situazione non può in alcun modo essere mascherata o fraintesa. Non è l’unico attore omosessuale, ma è di certo un fulmine a ciel sereno per la sua immagine.

La prima domanda che sorge spontanea è se tutto questo danneggerà la sua carriera. Il commento a caldo di Robert Peters, presidente di ‘Morality in Media’, una organizzazione Newyorkese non è dei più ottimisti:

"Il pubblico medio americano è disgustato da questi attori, e di certo un programma come ‘La signora del west’ ne soffrirà molto di più che non uno come NYPD. Il pubblico segue questo telefilm perché riflette i valori morali della famiglia e se uno degli attori ha uno stile di vita totalmente contraddittorio al suo personaggio non può che allontanare gli spettatori."

Non è stato dello stesso avviso Garnett Losak, vice presidente della solida Blair Television: "Il fatto che Allen sia gay non cambia nulla. Se andassimo a guardare nella vita privata degli attori etero, per esempio il numero di partner con cui escono, vedremmo molte cose che non vanno. In fondo, il lato sordido di Hollywood è noto a tutti.

Personaggi che hanno stili di vita pessimi che poi sullo schermo interpretano parti esemplari osannati dal pubblico. Una notizia del genere non può danneggiare lo show, ma forse, in un ambiente televisivo di destra potrebbe portare i responsabili a prendere provvedimenti, magari eliminando il motivo dello scandalo". Un altro commento a caldo viene da Betsy Sharkey, giornalista del MediaWeek: "Gli attori sono ingaggiati e licenziati in continuazione. Inoltre, è molto facile chiedere agli sceneggiatori di ridimensionare il ruolo di un personaggio e la quantità di ore di presenza sullo schermo".

Ma il vero problema non era nei produttori dello show, e nemmeno nel pubblico: la Signora del West veniva distribuito dalla MTM Entertainment, la ex casa di produzione di Mary Tyler Moore, acquistata nel 1992 dalla Christian Coalition. Alla luce di questo dato si spiegano tante cose. Questo accadeva nel 1996. Chad da quel momento sembra rinato.

Inoltre è impegnato in teatro con una piccola compagnia fondata da lui, la Creative Outlet Theater Company, con ‘Change at Babylon’, che racconta le avventure di un gruppo di gay di New York.

Dice Chad: "Babylon parla delle famiglie dalle quali noi gay proveniamo e di quelle che creiamo. Eravamo ansiosi di trovare uno script gay e questo ci è piaciuto subito. Il mio personaggio si chiama Erick, un ragazzo di provincia che si trasferisce nella grande città in cerca di fama come ‘party boy’ ed entra in un brutto giro di droga. Il tutto si svolge nella casa di due gay morti di AIDS che osservano in forma si fantasmi. Guardano susseguirsi generazioni di ragazzi gay che fanno i loro stessi errori e sono disperati perché non possono offrire il loro aiuto. Erick in particolare è pieno di rabbia: suo padre lo ha completamente abbandonato quando ha saputo che è malato di AIDS. Erick muore nel corso di una lite con il fratello e si unisce ai due spiriti della casa.

Leggi   Descendants 2, censura della Disney: tagliato un bacio gay

A questo punto ci sono tre fantasmi che devono aiutarsi l’un l’altro a capire quello che hanno lasciato in sospeso nelle loro vite per poter procedere nel loro cammino ultraterreno. Quando arriva il turno di Erick, bisogna fronteggiare la rabbia e il perdono. Si tratta di capire, comprendere quello che dobbiamo fare e agire finchè ne abbiamo l’occasione senza tralasciare nulla." Dopo l’outing, niente più nascondigli per Chad: basta con le paure e soprattutto, totale visibilità. Gli fa onore l’aver partecipato a spettacoli di beneficenza il cui introito totale va al ‘Gay and Lesbian Victory Fund’, insieme a stelle dello spettacolo quali il pluricampione mondiale di tuffi Greg Louganis, Mitchell Anderson di ‘Party of Five’, Michael Kerns, Steve Tyler e il vincitore di più Emmy Awards Bruce Vilanch. Let’s go outside…

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...