IL GAYO MONDO DELLO SHOWBIZ

di

Ian McKellen sgrida "le velate" dello spettacolo, James Marsters considera un ruolo gay; film e drammi da Las Vegas ed un bacio gay che scotta nella soap più...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
554 0
554 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Clicca qui per la galleria di foto di James Marsters

Ian McKellen non demorde nella sua attività di attivista gay: in occasione di una recente apparizione in pubblico a Manchester ha detto che gli attori gay che si nascondono perché hanno paura di perdere opportunità di lavoro danno un pessimo esempio di comportamento. L’attore inglese si riferiva ai tanti attori che, non solo a Hollywood, pretendono di apparire etero quando invece sono profondamente omo. “E’ davvero triste” ha detto McKellen “ma non ci sono attori di primo piano che rivelano apertamente di essere gay. Facendo questo dimostrano di non essere in pace con se stessi e oltretutto mandano un pessimo esempio ai loro fans. Ancora peggio fanno quei dirigenti di compagnie cinematografiche che sono apertamente gay ma che dicono ai loro attori che fare coming out danneggerebbe la loro carriera a causa della reazione del pubblico.” L’attore stesso ha dimostrato, con la propria carriera, che queste preoccupazioni sono quanto meno eccessive, essendo diventato popolare lui stesso anche tra i giovanissimi interpretando il ruolo di Magneto nella serie dei film X-Men e quello del mago Gandalf nella trilogia de Il Signore degli Anelli. E a proposito delle nuove generazioni McKellen ha detto che bisogna dar loro il massimo supporto: “Se avessi saputo come stanno le cose quando, da giovane, non conoscevo nessun altro che era gay, la mia vita avrebbe potuto essere più felice molto prima. E’ meraviglioso essere vivi, ma non vivi veramente se non puoi essere te stesso.”

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...