IL POLIZIOTTO GAY RESTA

di

Niente dimissioni, solo dichiarazioni infelici

819 0

La notizia uscita su ‘Repubblica’ ha allarmato i fans di Simone Corrente, che nella serie ‘Distretto di polizia’ interpreta il poliziotto gay Luca Benvenuto. Sembrava infatti imminente l’uscita del personaggio dalla serie, dimissioni che apparivano forzate da una volontà di censura della Polizia di Stato che non gradiva un poliziotto gay in un serial tv tanto popolare. Ma la notizia pare sia destituita di ogni fondamento. Simone Corrente, interpellato da Gay.it, ha dichiarato che il suo personaggio non se ne andrà, e rimarrà per tutta la durata della seconda serie. La lettera di dimissioni, che esiste, viene infatti stracciata dopo la partecipazione dell’agente Luca Benvenuto ad una pericolosa missione.

Così, il servizio su ‘Repubblica’ è servito solo a far rilasciare dichiarazioni offensive al vicequestore aggiunto Rita De Angelis, che ‘rivede’ i copioni delle fiction che hanno come protagonisti i poliziotti. La signora ha dichiarato di non aver mai conosciuto in dieci anni di carriera un poliziotto gay, dimostrando così di essere poco attenta e scarsamente osservatrice. Infatti un’inchiesta da noi condotta ha rilevato proprio il contrario, ovvero la presenza di poliziotti omosessuali nelle questure di varie città, tra cui Roma. Forse la De Angelis non lo sa, ma esiste un club internet su Yahoo che si chiama proprio Gay in divisa e raccoglie già un buon numero di iscritti. Inoltre, la De Angelis ha fatto uno spiacevole parallelo tra poliziotti gay e poliziotti corrotti: “Ognuno è libero di vivere la sessualità come vuole, nessuna censura”, ha dichiarato il vicequestore, e fin qui tutto bene. Peccato che poi abbia aggiunto: “Ma è come generalizzare sui poliziotti corrotti: i casi negativi ci sono ma sono così pochi che non si può infangare l’intero corpo di polizia. La sua missione, dice, è far rispettare l’immagine del corpo di polizia. Ma le sue dichiarazioni non rendono certi giustizia a tele nobile missione.

Leggi   Trono gay, minacce anonime a Maria De Filippi: "Ora tremo"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...