Il ‘profeta del condom’ pronto alle nozze gay

di

Gabriele Paolini, il presenzialista dei tg, solito s infiltrarsi nell'inqudratura nei servizi in diretta, ha fissato le nozze con il suo compagno in ottobre.

1079 0

ROMA – Si sono giurati amore eterno il 27 luglio scorso a Roma al Foro Italico, con la promessa di sposarsi ufficialmente il 12 ottobre in Piemonte a Baldissero Torinese. A convolare a ‘giuste nozze’ sara’ il venticinquenne Gabriele Paolini, l’uomo piu’ odiato da conduttori e inviati dei tg che se lo ritrovano tra i piedi nei momenti meno opportuni delle dirette. Primo fra tutti fu Paolo Frajese che nel 1998, indispettito dalla presenza ingombrante di Paolini, arrivo’ a prenderlo a calci in diretta durante un servizio per il campinato di calcio.

A rispondere si’ alla promessa di Paolini sara’ Lino Bon, gia’ valletto de ‘I fatti vostri’ fino al 1997 a attore in pellicole di Tinto Brass e Leonardo Pieraccioni.

Qualche perplessita’ in piu’ arriva dal sindaco di Baldissero Torinese, Carlo Corinto, che frena gli entusiasmi: "Come primo cittadino la legge mi impedisce di sposare una coppia omosessuale". Ma Paolini non demorde: "Ho gia’ dei contatti con il comune di Ciampino, dove c’e’ un giovane sindaco che pare molto disponibile. In piu’, ho un contratto con un’emittente satellitare che mi dara’ 100mila euro se riusciro’ a sposarmi", continua il guastatore del video che ha promesso di devolvere una parte del denaro al sindaco che accettera’ di celebrare le nozze oltre che a due parrocchie e al partito radicale.

Leggi   Descendants 2, censura della Disney: tagliato un bacio gay
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...