Monica: La mia storia con Siria? Non ho illuso nessuno

di

Accusata dagli inquilini e dal pubblico di essersi finta lebica per conquistare il sostegno di Siria all'interno della caa oggi risponde a Gay.it delle accuse. "Mai promesso una...

775 0

Monica per difendersi non ha certo bisogno di qualcuno che la rappresenti. Ritiene infatti,e pare profondamente convinta, di essere stata onesta e leale. Forse troppo. A Gay.it confessa infatti di essere stata ‘vittima’ della sua estrema sincerità. Sarà! Certo riguardando i filmati delle sue conversazioni con Siria a noi pare proprio il contrario.

Il pubblico ti ha voluto fuori dalla casa. Ha punito il tuo atteggiamento ambiguo?

Io non sono mai stata ambigua, al contrario sono sempre stata molto chiara. Se le mie parole sono state manipolate è perché gli altri hanno condotto un gioco sporco all’interno della casa.

Siria sostiene che tu le abbia detto di voler stare insieme ad una donna, nello specifico insieme a lei…

Ho solo detto che mi piace molto come persona, ma la mia natura è altro. In un momento di confidenza ho anche aggiunto che se mai fossi stata lasciata dal mio ragazzo, ne avrei sofferto così tanto che, piuttosto che iniziare una relazione con un’ altro uomo, avrei preferito stare con una donna. Ma era una frase detta in un contesto particolare.

Eppure hai detto anche che se finora ti è piaciuta la carne, ora invece ti piace sia la carne che il pesce. Negheresti anche questo?

Non ho detto questo. Quello che volevo farle capire è che uno non può dire che non le piace il pesce se ha provato solo la carne. Ma tra il dire ed il fare si sa…

Ma non avevi intuito che Siria aveva una particolare "simpatia" nei tuoi confronti? Le tue frasi potevano essere prese da lei come una dichiarazione di interesse nei suoi confronti…

Assolutamente no. Abbiamo riso e scherzato insieme su quelle nostre conversazioni. Le è bastato girare l’angolo per andare a spifferare tutto agli altri coinquilini. È lei ad aver speculato sulle nostre confidenze.

Ho visto le registrazioni in cui dicevi a Siria che volevi dormire insieme a lei…

È normale che preferisca dormire insieme ad una donna, anche se lesbica. Tutto ciò che ho detto era in buona fede e senza secondi fini. Ma Siria ha volutamente travisato le mie parole.

Come definisci il tuo rapporto con lei, fino al momento del vostro litigio?

Di grande confidenza. Lei è stata la prima a scherzare con me. Mi punzecchiava sempre. Non capisco perché io mi dovessi limitare con lei. Ribadisco che io non l’ho mai illusa, né con parole né con atteggiamenti equivoci. In lei cercavo una amica, le ho fatto delle confidenze. E lei le ha usate contro di me, aggiungendosi alla schiera di quelli che avevo contro.

Perché erano in tanti ad esserti contro?

Sono una persona determinata. Sono entrata nella casa con tutta la forza che ho, non in punta di piedi. Il pubblico mi ha salvato una prima volta, quando i miei coinquilini avevano tentato di farmi fuori. Questo li ha spaventati molto. Lì dentro sono tutti abilissimi giocatori. Anche Siria lo è.

Per cui la vittima saresti stata tu?

Siria ha tradito la mia fiducia. Io le ho fatto delle confidenze e lei è andata subito a raccontarle agli altri. Non è stato un comportamento leale da parte sua.

Leggi   Trono gay, minacce anonime a Maria De Filippi: "Ora tremo"

L’interesse per Gianluca?

Sincero! Ho provato per lui un forte interesse, e l’ho dimostrato dandogli una seconda possibilità.

Roberto ha detto in confessionale che tu gli avevi suggerito di fare qualcosa se foste stati nominati. Qualcosa tipo sedurre con una doppia mossa Siria e Gianluca?

Assolutamente no. Il mio unico errore è stato quello di essere sincera con tutti. Se ne sono approfittati. Avrei dovuto essere più furba. Ma non ne sono capace.

Qual è il tuo primo obiettivo fuori dalla casa?

Nella casa mi sono sentita come il nuovo arrivato che deve inserirsi all’interno di un branco ostile. Non è stato facile! Per cui mi aspetto di fare chiarezza.

Pensavo fosse quello di far carriera nel mondo dello spettacolo…

Beh, certo. Mi sembra ovvio!

di Michele Sabia

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...