Parte Tacchi a Spillo, travestiti in Tv

di

Un nuovo arrivato in casa Mediaset, nel filone dei programmi che hanno per protagonisti persone comuni: 41 uomini che si esibiranno rigorosamente travestiti da donna.

2249 0

I travestiti sbarcano in Tv. Ma non illudetevi, non si tratta di un’apertura della televisione italiana nei confronti di una categoria tra le più nascoste e discriminate, ma solo un gioco che riguarda «tutte persone con una vita più che normale che per una sera sono pronti a scatenarsi per puro divertimento», come tengono a precisare gli autori. Stiamo parlando di "Tacchi a Spillo" il programma che partirà stasera su Italia 1, presentato da Claudio Lippi e Michelle Hunziker, con la regia di Beppe Recchia.

Il gioco costringerà queste "persone normali" a esibirsi in canti e balli, ma rigorosamente vestite da donna, per vincere la puntata e partecipare alla elezione finale di Miss Tacchi a Spillo 2001, e ricevere i sessanta milioni in palio.

«E’ il primo programma di prima serata realmente nuovo nel palinsesto autunnale di Italia 1 – ha detto il direttore di Italia 1 Stefano Magnaghi – E ha il sapore che ci piacerebbe avessero tutti i programmi di intrattenimento leggero di prima serata: divertire, aiutando i telespettatori a scaricarsi un pò dalla fatica e delle tensioni che vivono quotidianamente».

Il programma si inserisce nel filone delle trasmissioni che sfruttano il desiderio di comparire in Tv delle persone qualunque, filone figlio del Grande Fratello. Ma, proprio nei giorni in cui la nuova edizione del reality show più famoso intrattiene, o per meglio dire, annoia milioni di telespettatori, non ci sarà il rischio di saturazione? Magnaghi non lo nega, ma invita a considerare che «c’è un segnale che arriva dal successo di altri programmi, primo fra tutti il Grande Fratello, dovuto proprio alla presenza di ragazzi sconosciuti. Così come dobbiamo riconoscere che non è facile per sei reti fare programmi per 24 ore al giorno, utilizzando solo i professionisti che si hanno a disposizione».

Leggi   Bacio gay nella serie "L'Esorcista", il produttore: "Si fottano gli omofobi"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...