L’ignoranza è un vizio di famiglia, la sorella di Giulia De Lellis contro Signorini: “Isterica”

di

I vergognosi commenti di Veronica De Lellis durante la diretta di ieri sera.

16603 4

Ieri sera al Grande Fratello Vip Giulia De Lellis – che ha più volte vomitato porcherie di stampo omofobo nel corso delle ultime settimane – è stata duramente attaccata da Alfonso Signorini, esploso di fronte alla strafottenza della ex corteggiatrice come mai accaduto prima.

La tensione è salita soprattutto dopo l’ennesima messa in onda dell’ormai tristemente famosa clip in cui Giulia confessava ai compagni della Casa di essere solita ‘regalare’ la sigaretta a quei gay e/o drogati che in discoteca le chiedono un tiro, perché ipocondriaca e spaventata dalle possibili malattie. La stessa De Lellis ha domandato a Simona Izzo, solo pochi giorni fa, se fosse stata attenta dal bere l’acqua da una bottiglietta utilizzata da una sua amica sieropositiva, dopo aver inoltre esternato opinioni sulle famiglie omogenitoriali, che per lei crescono figli destinati automaticamente a diventare gay.

“Sei ignorante, leggi di più nella vita. Sei ignorante…ignorante! Leggi, leggi i libri, leggi i libri che ti fanno bene invece che sparare cazzate! Non ti permetto di sparare cazzate, stai zitta!”: Signorini di fronte al rifiuto di Giulia di riconoscere i suoi errori si è visibilmente alterato e l’ha attaccata platealmente e senza esclusione di colpi. Mentre andavano in onda queste scene intanto sui social, comprensibilmente, scoppiava il putiferio.

Tra i tantissimi commenti esplosi sul web, ha attirato l’attenzione quello della sorella di Giulia De Lellis, Veronica, la quale ha pensato bene di sostenere la sorella dando dell'”istericah” (tipico insulto della tradizione sessista) a Signorini.

Inoltre, su Instagram, Veronica ha commentato il battibecco in atto tra i due scrivendo: “Giulia ha il potere di far perdere totalmente le staffe a Signorini. E questa cosa è meravigliosa”, dando prova di non rendersi conto per niente dell’importanza dei temi in gioco e riducendo il tutto a una specie di granpremio dell’insulto. Mortificante.

Leggi   Inghilterra, omofobia e misoginia costano caro al deputato laburista Jared O'Mara
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...