TENERO AMORE TRA CAMPIONI

di

Mon dieu! Gullo e Morelli, nel reality calcistico, sorpresi dalle telecamere nello stesso lettino avvinghiati in un tenero abbraccio. Mentre Ljubisic si smanetta… Ecco tutte le immagini.

5584 0

Clicca qui per le immagini da “Campioni”

Oh, mon dieu!
Avevo promesso di non ricaderci ed invece eccomi qui a peccare per colpa dei cosidetti reality show!

Ho ceduto solo poco poco per Antonio del Grande Fratello 5, poi sono rientrato in carreggiata.
Basta con lo sbirciare dal buco della serratura, mi sono detto!
Poi è accaduto l’incredibile.

Domenica 26 settembre, alle ore 19.00 circa, mi telefona la mia carissima amica Stefania per dirmi che il suo fidanzato è allibito perché ha appena visto uno che si fa una pippa a Campioni su Italia Uno! Ehhhhh? Armato di videoregistratore ho dovuto aspettare la replica alla bellezza delle 1.45 antelucane. Ma ne valeva la pena.

Incredulo e stanco sono rimasto allibito pure io, anzi di più!
Sconvolto a quale livello potesse cadere un noiosissimo programma in preda al rigor mortis e senza speranza alcuna di resurrezione.
Non tanto per l’irresistibile, sana e grassa presunta pippa, forse smanettata con gusto sotto il piumone, dal difensore del Cervia di nome Zoran Ljubisic in preda all’estasi fugace.

Quanto per la divina scenetta con cui era stata inframmezzata.
Cioè il risveglio mattutino in cameretta dei calciatori Morelli e Gullo abbarbicati nello stesso lettino, d’amor più che fraterno avvinti, bònissimi e di sole mutandine discinti.
Ehhh? Roba da GAY.TV !

Ma non è tutto qui perché si va quasi nell’hard dei filmini della Bel Ami Production:

il bel Morelli si alza per primo e in preda alla tirella si riassetta il boxerino mentre l’amico lo squadra golosello di sottecchi.

Il tutto, poi, seguito dalla scena gustosa di Gullo sulla porta del bagno comune che si gode la vista di un calciatore africano, bóno (da urlo) e manzo (da urto), che in corridoio si ri-apparecchia di sobbalzo e a pieno palmo di mano, ripetutamente, un pacco monumentale degno del Merolone che fu. Urca!

Malgrado ciò, ‘sto infoiamento generale ha fatto impennare di tutto ma non certo lo share del programma. Utile aggiungere che nessun ne ha scritto o parlato. A che pro tutto ciò?

Chi si fosse perso ‘ste prodezze calciatoriali può vederne un breve frammento filmato nel sito ufficiale del programma www.campioniilsogno.com

In più un bontempone a pagamento, web-master del sito, ha così descritto la gaia vicenduola (ndr il neretto è mio):

9:03 – UN LETTO PER DUE

Va bene l’amicizia, va bene la stima, va pure bene la voglia di coccole dopo un mese lontano da casa, ma nessuno poteva immaginare che si potesse persino dormire nello stesso letto, intimamente abbracciati.

Campioni invece, regala queste perle di tenerezza: Gullo e Morelli i protagonisti, stesi sul medesimo materasso, uno al fianco dell’altro, con quei braccioni forti e robusti come i cavi delle funivie, che si avviluppano in un confidenziale abbraccio.

Suona la sveglia ma i due non ne vogliono sapere di alzarsi, rattrappiti nel loro profondo sonno; una bella amicizia, oppure un materasso talmente comodo da essere oggetto del desiderio sia dell’uno che dell’altro? Chissà…

Braccioni forti e robusti come cavi di funivie? Oggetto del desiderio? Avviluppare?
Che non si dica mai più che poi sono solo io la “pazza” che ha le visioni mistiche come la Santa Rita degli Impossibili… lei sì che ci stava davvero l’altra sera, ma era Vittoria Belvedere su Canale 5!
Bye
Giovanbattista Brambilla

p.s. I due “campioni” hanno subito cercato di smentire tutte le voci: “Non siamo gay” hanno detto all’unisono, secondo quanto riportato dal sito ufficiale. Di seguito il testo dell’articolo:

21:45 – LA SMENTITA

“Non siamo gay”: è lo sfogo all’unisono della premiata ditta Morelli-Gullo, sorpresi nei giorni scorsi risvegliarsi, teneramente abbracciati, nello stesso letto.

Tra un sorriso e l’altro i due ribadiscono “senza se e senza ma” i loro orientamenti sessuali, ovvero indiscutibilmente diretti verso il pubblico femminile.

Papà Gullo, però, non sembra persuaso: ” Ci sono rimasto male – commenta il virile patriarca – non gli ho insegnato quelle cose”. Poi veste gli abiti del genitore al passo con i tempi: “Comunque è un problema loro, se si piacciono…” dando così la sua benedizione, seppur poco convinta.

Una rivendicazione forte, persino caricaturale; Gullo, infatti, la spara grossa: “Ho visto Morelli in giro con le più belle donne di Milano Marittima”. Silenzio in sala, nessuno conferma, neppure Morelli…ci pensa la p.r. Laura a rompere gli indugi: “Io Morelli non l’ho visto in giro con le più belle di Milano Marittima”.

Riassumiamo: due uomini a letto assieme, uno abbracciato all’altro. Una smentita convinta nell’imbarazzo che cresce come la panna montata; un padre incredulo ed una p.r. indecisa se innamorarsi di Morelli, che smentisce la virilità dell’attaccante.

Forse serve un supplemento di indagine per capirci qualche cosa…

Clicca qui per le immagini da “Campioni”

di Giovanbattista Brambilla

Leggi   Descendants 2, censura della Disney: tagliato un bacio gay

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...