Torna V-ictory e i suoi sportivi gay

di

Mercoledì 16 settembre alle 20,30 su LA7 l'appuntamento col giornalista sportivo dichiarato Paolo Colombo. Dopo nove mesi torna sui teleschermi la puntata piu’ vista dedicata ai gay nello...

509 0

Una coraggiosa replica, in prima serata del programma sportivo condotto dal giornalista Paolo Colombo con la puntata che, oltre a realizzare il record di ascolti, fece tanto discutere gli sportivi ed i gay. «Ancora oggi si parla di quella trasmissione, la prima a rompere il tabù nel mondo dello sport, spesso restio a parlare di gay – esclama Paolo Colombo,il primo giornalista sportivo a fare coming out un anno fa- spesso mi capita che la gente mi fermi nei locali per chiedermi i nomi dei calciatori gay, visto che i sospetti su molti atleti si avvicinano poi alla realtà, ma intanto i nomi non li faccio. Il mio intento e quello del Direttore Piroso e degli autori del programma non era creare uno scandalo e sbattere i nomi degli atleti in tv. Semmai era quello di sensibilizzare il pubblico, i tifosi sul fatto che una persona può essere un grandissimo calciatore, un grandissimo atleta ed essere omosessuale…ed allora dove sta il problema? In questo momento di omofobia dilagante in tutt’Italia, abbiamo deciso di riproporre quel messaggio, un messaggio chiaro e pulito :  gay e sport possono convivere benissimo».

Nella puntata in onda alle 20 e 30, ridotta per motivi di palinsesto,  non si vedrà la tanto discussa intervista al calciatore escort che si può comunque trovare sul sito de la 7 all’indirizzo http://www.la7.it/sport/dettaglio.asp?prop=Victory&video=20103. Un viaggio inchiesta nel mondo sportivo dove dichiararsi omosessuali è ancora un problema, con interviste a giornalisti, calciatori, atleti. Un tabù che diventa ancora più tabù quando si va a scavare nel calcio professionistico. La storia del calciatore tedesco Urban che ha smesso di fare il professionista per giocare in una squadra gay. Un viaggio nel mondo della moda per scoprire perchè gli atleti, gli sportivi , rugbisti o calciatori che siano sono diventati delle vere e proprie icone gay con immagini in esclusiva dei backstage del famoso calendario Dieux du Stade, quello dei rugbisti francesi, immagini del backstage della pubblicità di Dolce e Gabbana, ed i calciatori di Bikkembergs in mutande.

Leggi   Gf Vip, Marco Predolin a Lorenzo Flaherty: "Sei troppo uomo, non ti fai schifo?"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...