TV: Bonatesta (AN) contro trans a ‘Bisturi’

di

Michele Bonatesta, senatore di An critica la puntata del programma di Italia 1 in onda stasera e che dovrebbe presentare un intervento di chirurgia plastica su un transessuale.

977 0

ROMA – “A ‘Bisturi’ mancava solo l’intervento di chirurgia plastica sull’uomo diventato donna che aspira ad avere curve piu’ pronunciate e credibili”. E’ quanto afferma Michele Bonatesta, senatore di An e membro della commissione di Vigilanza sulla Rai, criticando la puntata del programma di Italia 1 condotto da Platinette e Irene Pivetti che andra’ in onda stasera e che, secondo quanto riportato dalla stampa, dovrebbe presentare un intervento di chirurgia plastica su un transessuale. Per Bonatesta, “e’ la conferma che programmi come i cosiddetti reality show comportano la ricerca parossistica e a tutti i costi del sensazionalismo e della spettacolarizzazione in nome dell’audience”.
“Argomenti come quello del transessualismo e del cambio di sesso di una persona non possono essere trattati alla maniera banalizzante di ‘Bisturi’ e, soprattutto, non possono essere trattati in prima serata, quando davanti alla tv ci sono schiere di minori, anche soli. Si tratta, infatti, -sottolinea l’esponente di An- di temi inadatti ai bambini, che non posseggono ancora gli strumenti per decodificarli adeguatamente e che per questo possono essere danneggiati nella loro formazione psicologica e morale”. Bonatesta chiede ai vertici di Mediaset “di rispettare, almeno questa volta, il codice di autoregolamentazione. In caso contrario -conclude Bonatesta- denunceremo la violazione del codice al Comitato incaricato di farlo applicare”.

Leggi   Il dottore della dieta dei gruppi sanguigni: "L'omosessualità è uno squilibrio ormonale voluto dalla natura contro la sovrappopolazione"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...