TV: con Banfi su RaiUno uno sguardo ai matrimoni gay

di

Lunedì sera va in onda, in prima serata sulla rete ammiraglia della Rai, il film tv “Il padre delle spose” nel quale Lino Banfi si scopre padre di...

600 0

ROMA – Lino Banfi è il protagonista di una fiction televisiva che racconta la storia di una famiglia nella quale si scopre che la figlia è lesbica e si è sposata in Spagna con un’altra donna. Il film per la tv si intitola “Il padre delle spose”, è coprodotto da RaiFiction e verrà trasmesso in prima serata da Rai Uno lunedì 20 novembre. Banfi vi interpreta il ruolo di Riccardo, un produttore agricolo del sud che si reca a Barcellona per fare il giudice a un concorso qualitativo sugli oli d’oliva. Ne approfitta per andare a trovare la figlia Aurora (Rosanna Banfi) che si è sposata e che vive da anni in Spagna. Del tutto accidentalmente scopre però che Aurora non si è sposata con un marinaio, come gli aveva detto, bensì con un’altra donna, Rosario (Mapi Galan). Sconvolto dalla rivelazione torna precipitosamente in Italia ma non dice niente alla sorella Lucia (Lucia Sardo), che però nota che è sempre intrattabile. Un giorno, del tutto inaspettatamente, Aurora e Rosario giungono al paese. Sono in pericolo: il marito di Rosario è uscito di galera e minaccia la ex moglie. Hanno bisogno di un rifugio sicuro non solo per se stesse ma anche per Itzi (Michela Molinari), la bambina che Rosario ha avuto dall’uomo. Di fronte alla contrarietà del padre le tre donne trovano ospitalità dalla zia, che decide di ospitarle in un vecchio trullo. Ma…
Nato da un’idea dello stesso Banfi il film è diretto da Lodovico Gasparini, che in passato ha diretto “Il maresciallo Rocca” e “Un prete tra noi”. Gasparini ha detto che era sua intenzione «fare un film leggero, divertente, ma anche capace di toccare problematiche profonde. Soprattutto un film sulla tolleranza e l’accettazione degli altri.» Le riprese, durate 5 settimane, sono state effettuate durante l’estate 2006 in Puglia, a Ostuni e Nardò, e in Spagna, a Barcellona. Nel cast anche Lucia Poli, che interpreta Ligia, la mamma di Rosario, poi Cosimo Cinieri, Carles Arquimbau, Virginia Barrett e Antonio Stornatolo. Le musiche sono di Eugenio Bennato. Per Rai Uno si tratta di un ritorno alla tematica omosessuale proposta in prima serata, dopo il successo ottenuto nel gennaio 2005 da “Mio figlio” con Lando Buzzanca. (Roberto Taddeucci)

Leggi   Gf Vip, Marco Predolin a Lorenzo Flaherty: "Sei troppo uomo, non ti fai schifo?"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...