UN MINORENNE AL GRANDE FRATELLO?

di

Da giovedì, 5° edizione del reality. Il 14enne nel cast per il Codacons è solo una trovata pubblicitaria. Le novità: meno concorrenti, durata inferiore e una camera matrimoniale.

631 0

Mancano solo due giorni alla partenza della quinta edizione del reality più popolare d’Italia: a partire da giovedì, infatti, si riapriranno (si fa per dire) le porte della Casa del Grande Fratello, e già si annunciano novità e polemiche. L’ipotesi, pubblicata oggi dal Corriere della Sera, che nella casa del Grande Fratello entri quest’anno una coppia sposata e che il figlio quattordicenne possa andare a trascorrervi con loro i fine settimana, è stata sufficiente a far insorgere le proteste.
Un 14enne nella casa? Mai!
Per il Codacons si tratta solo di un “tranello pubblicitario” ideato in seguito alla possibilità “assai elevata che l’edizione di quest’anno del Grande Fratello si riveli un flop di ascolti”. Il Codacons si dice certo che “a nessun minorenne verrà consentito di entrare nella casa” e, se questo dovesse avvenire, minaccia denunce alla procura della repubblica. Si tratta “di una trappola per attirare l’attenzione – commenta il Presidente Codacons Carlo Rienzi – si annunciano possibili presenze che senza dubbio faranno parlare i mass media e scateneranno utili polemiche, come fu gli anni passati per il concorrente prete, quello gay, quello transessuale, ecc., in realtà mai inseriti nella rosa dei concorrenti”.

Le novità dell’edizione 2004
Al di là delle trovate pubblicitarie, tra le novità dell’edizione 2005, oltre all’esistenza nella casa di una stanza matrimoniale, evidentemente destinata alla coppia sposata, c’è la durata dello show, ridotto a 71 giorni, e il numero dei concorrenti, sceso a 15 (lo scorso anno erano 16). Di questi 13 sarebbero già decisi, mentre si sta discutendo sugli ultimi due e sulla loro compatibilità nella dinamica del gruppo.
15 concorrenti anziché 16
Per il momento non trova conferme, ma neppure smentite ufficiali, l’ipotesi di un gay nel cast. Dalla produzione si fa osservare che non ci sarebbe pregiudiziale al riguardo ma comunque il problema non si pone. Nessun prete partecipante, invece, come avvenne lo scorso anno alla vigilia del programma, con una decisione che portò ad uno scontro tra Mediaset e Aran che si concluse con l’esclusione del sacerdote prima della puntata d’esordio.
L’età media dei partecipanti alla quinta edizione è dai 22 ai 40 anni, in gran parte provenienti dal Centro e dal Nord. Rispetto alle 4 edizioni precedenti, i concorrenti avranno caratteri più decisi e forti: gli autori hanno puntato su personalità in grado di rendersi immediatamente riconoscibili al pubblico.

La casa: arredamento e tugurio
La camera matrimoniale è la novità più curiosa ma non l’unica della ‘Casa’ che sarà più grande di 300 metri quadri, arredata con uno stile denominato ‘confusion’, con divani anni ’50, arredamenti dell’Antico Oriente, design contemporaneo, una cucina hi-tech laccata di rosso e una stanza delle sorprese che sarà arredata di volta in volta. Anche il giardino sarà più grande confidando nelle ottobrate romane.
E nuovo, e più severo, sarà il ‘tugurio‘, il luogo dove i concorrenti vengono ‘puniti’: ricorderà una miniera con punizioni ‘esemplari’ che si annunciano più dure del passato così come la permanenza nel tugurio. Aumenteranno le telecamere, saranno 60, che seguiranno momento per momento la vita dei concorrenti. Nessun’altra indiscrezione trapela sul cast, almeno per il momento, se non che non ci saranno gli annunciati parenti di vip che si sono presentati ai provini: la sorella del giocatore del Milan Gattuso, la mamma di Selen e il figlio di Vasco Rossi.

Leggi   Descendants 2, censura della Disney: tagliato un bacio gay
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...