Ali, la drag queen che fa impazzire l’intero Pakistan

di

Nonostante Musharraf, che per altro è uno dei suoi fan più sfegatati, il 28enne figlio di un generale, la sera in TV diventa una disinibita vedova che parla...

1126 0

^f1Il Pakistan non è certo rinomato per le sue politiche liberali e per il livello di accettazione delle diversità. Eppure, quando scende la sera, dagli studi del canale televisivo Aaj TV, dal 2005, va in onda "Programma notturno con la signora Nawazish". A interpretare la tanto amata signora, indubbiamente il personaggio televisivo più popolare dell’intero Stato, è Ali Saleem, 28 anni, figlio di un generale dell’esercito e di un’impiegata che, a differenza forse, della maggiorparte delle persone LGBT sue connazionali, può dire tutto quello che vuole. Potere del piccolo schermo. "Sono una drag queen, tesoro, non un fondamentalista. Ma penso che il Pakistan dovrebbe essere ancor più anti – Usa: perché siamo un Paese normale, non di barbuti estremisti come dicono gli americani. E siamo gente ‘cool’, io ne sono la prova, anche se Musharraf ha già deciso l’esito delle nuove elezioni e qui la vita è pericolosa..".
Nel suo programma serale, acconciata come il manuale della brava drag queen prevede ovunque, ma con un Sari sfavillante che ci ricorda dove siamo, la vedova Begun Nawazish si permette di affrontare argomenti proibiti alle donne, figuriamoci alle mogli, pena la perdita dell’onore dell’intera famiglia. Sesso, prima di tutto, sul quale interroga un po’ tutti: politici, sportivi, personaggi dello spettacolo. E parla a ruota libera come a nessun altro è concesso, quanto meno pubblicamente, sotto il regime di Musharraf in cui la fà da padrone un retroterra culturale maschilista, sessuofobo e, naturalmente, omofobo. ^rf2
E sarà per la sua naturale sfrontatezza che il programma di Ali – Begun è, secondo i media locali, "adorato da modelle e mullah". E racconta, molto serenamente, di non avere mai ricevuto "nessuna minaccia, nessun messaggio di odio, al contrario".
Il primo personaggio interpretato da Ali, prima che diventasse una star, è stata Benazir Bhutto, l’ex premier oppositrice dell’attuale regime, uccisa da un kamikaze poco meno di un mese fa di cui, confessa Ali, da piccolo si era anche innamorato. "Nel 2003, quando Musharraf liberalizzò l’etere, passai in tv e smisi di impersonare Benazir, lasciai finalmente emergere la diva che c’era in me".
^f3Nonostante la cultura dominante sia quella islamica che altrove ufficialmente condanna gli omosessuali, il Pakistan vanta influenze indiane che considerano gli e le ‘hijra’ costituiscono una sorta di terzo genere che la tradizione vuole dotato di poteri magici. E chissà che non ci sia un fondo di verità nelle leggende che circondano questa speciale ‘casta’ e che hanno consentito alla vedova Nawazish di rompere gli schemi dove nessun altro avrebbe osato e diventare una vera star.
Ecco come Ali diventa la vedova Nawazish

Leggi   Descendants 2, censura della Disney: tagliato un bacio gay
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...