Neil Patrick Harris nella nuova campagna sull’HIV

di

Nel nuovo video anche Nathan Lane e Daniel Franzese, tutti contro la stigmatizzazione dell'HIV

3467 0

La star di How I Net Your Mother Neil Patrick Harris, dichiaratamente gay, sposato con l’attore e cuoco David Burtka e con due splendidi bambini, è il nuovo volto della campagna del Servizio Pubblico statunitense insieme a GLAAD e alla Elisabeth Taylor AIDS Foundation (ETAF) per la sensibilizzazione allHIV.

La pubblicità ha uno spezzone del toccante discorso tenuto da Elizabeth durante il Freddy Mercury Tribute Concert del 1992, organizzato in conseguenza alla tragica morte dell’artista, dove l’attrice diceva che “ogni giorno 5.000 persone contraggono l’HIV.

Il video continua con Daniel Franzese, la star di Mean Girls e recentemente della serie tv Looking (dove interpreta un “bear” sieropositivo) e Nathan Lane (lo abbiamo visto recentemente in American Crime Story) che affermano: “Oggi, un uomo gay su cinque nelle maggiori città americane convive con l’HIV“. Joe Goldman, il direttore della ETAF, aggiunge: “Negli ultimi 10 anni le infezioni da HIV sono aumentate del 133% tra i giovani ragazzi americani”. Come fare per contrastare questo dato allarmante? Semplice: sensibilizzando la popolazione, abbattendo lo stigma dell’HIV dalle fondamenta. “Oggi abbiamo gli strumenti per rendere l’HIV storia“, dice Neil. Ma serve il contribuito di tutti quanti.

HIV_prevezione

È con lo stesso intento che nel lontano 1985 nacque GLAAD, la “Gay & Lesbian Alliance Against Defamation“, che sta contribuendo alla campagna: per contestare alcune inesatte e diffamatorie informazioni sul virus dell’AIDS divulgate all’epoca dal New York PostDa allora ogni anno si tengono i “Glaad Media Awards” (di cui abbiamo parlato poche settimane fa) che riconoscono le personalità LGBTI più influenti e importanti attive su più fronti. “La GLAAD è nata per combattere il sensazionalismo e l’assurda copertura dei media intorno alla crisi degli Anni Ottanta di HIV e AIDS, e da allora siamo devoti a questa causa”, ribadisce la presidente Sarah Kate Ellis.

glaad_orange_logo_

“È preoccupante che un uomo gay su tre non abbia mai fatto il test HIV. Dobbiamo trovare nuovi modi di destare attenzione per raggiungere la comunità e informarla che esistono dei modi concreti per prevenire nuove infezioni”. Uno di questi è realizzare campagne come queste.

HIV

Lo spot verrà mandato in onda su Logo Tv, e potete guardarlo in anteprima nel box in alto: ne esiste anche un’altra versione, con la star Whoopi Goldberg di Sister Act come protagonista (potete guardarla qui sotto)! Anche noi nel nostro piccolo abbiamo recentemente contribuito a fare chiarezza, per chiunque avesse dubbi sul virus: qui le 10 cose che dovreste sapere sull’HIV ma che non avete mai osato chiedere. Qui anche il link dedicato della pagina GLAAD: combattiamo insieme lo stigma!

 

Leggi   HIV, in Italia 130mila sieropositivi: il 15% non lo sa. Ma c'è l'auto-test in farmacia
Tutti gli articoli su:
Personaggi:

Commenta l'articolo...