APPUNTAMENTI D’OLTREOCEANO

di

Curiosità natalizie. Il Capodanno trendy a Rio. Il coro maschile gay di Boston. Il giro in barca a vela della Vergini. Per sognare feste lontane, ecco cosa accade...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Cosa si muove sul continente americano per le feste natalizie? Certamente quasi tutti coloro che lo desideravano, avranno già prenotato il loro viaggetto di fine anno. Ciò non toglie che per pura curiosità, può essere interessante dare un’occhiata alle opportunità che si concretizzano in America, dal Canada al Mesico, dagli USA a Cuba. E intanto, buone feste a tutti!
Il consiglio del mese
Notte di Capodanno
31 dicembre, Rio de Janeiro, Brasile

Rio può a ragione vantare la più bella festa di Capodanno del mondo, e certamente quella attualmente più in voga. Ci sono interi pacchetti turistici organizzati intorno allo spettacolo pirotecnico sulla spiaggia di Copacabana, e anche intorno alle splendide ragazze e ai bellissimi ragazzi che rendono ogni anno così dolce il Brasile. Se New York rappresenta la tradizione e Miami lo stile, Rio è l’eccitazione in tutti i sensi.
Idee last-minute per dicembre
Judy’s Christmas Garland
fino al 29 dicembre, a New York
L’anno scorso il Natale a New York è stato con i Crawfords: quest’anno Judy Garland avrà il suo show per strada, e vanterà la presenza di un certo numero di suoi amici. Aspettatevi l’inimmaginabile in questa produzione spettacolare eccentrica e camp per le vacanze. Per info, visitate www.lovebombproductions.com
Natale victoriano
dal 15 al 31 dicembre, Victoria, Canada
Non “vittoriano”, “victoriano”… La città di Victoria nella British Columbia, si accende delle atmosfere di un Natale old-fashion, come quelli del secolo scorso, per tutto il mese di dicembre, con un Festival sotto l’albero, una gara di canti natalizi, esibizioni di sculture di ghiaccio e una gran quantità di bancarelle e venditori ambulanti che riempiono la città per tenervi svegli nelle fredde notti invernali.
Un salto a Cuba
dal 20 al 27 dicembre, Cuba

Non è un’offerta che ci riguardi direttamente, ma va sottolineata perché è l’ultima possibilità offerta agli americani per viaggiare legalmente a Cuba. Dopo la chiusura, prevista per la fine dell’anno, del programma di scambio culturale “people-to-people”, recarsi direttamente a Cuba non sarà più possibile per i cittadini USA. Questa gita gay comprende dei voli diretti dagli Stati Uniti con visto per Cuba, e visite guidate a L’Havana, Pinar del Rio e molto altro.
La stagione giusta
21 dicembre, Boston
Il Boston Gay Men’s Chorus terrà la sua consueta serie di concerti annuali con musiche natalizie per Natale e Hanukkah. Saranno presentati – rigorosamente in costume – numerosi canti tradizionali e un medley di divertenti canzoncine per bambini. Come si dice, la musica unisce le genti…
Sono tante le città americane che hanno un coro composto da uomini gay che si esibirà durante le vacanze: tra queste Chicago, Minneapolis, San Francisco, New Orleans, New York e Palm Spring con i suoi “caballeros”.
Fuga ai Carabi – Capodanno in barca a vela
dal 27 dicembre al 3 gennaio, Isole Vergini americane

Navigate intorno all’ultimo giorno dell’anno nei Carabi con una crociera in barca a vela con le Outwest Adventures. Gli ospiti saranno alloggiati nella goletta Harvey Garage, prenderanno parte alla navigazione, al pilotaggio e all’avvistamento… beh, non di iceberg… Durante i giorni in cui sarete attraccati, potrete esplorare liberamente le Isole Vergini prima di tornare a bordo e riprendere i vostri doveri da primo ufficiale.
Il viaggio della vigilia
dal 27 dicembre al 3 gennaio, Puerto Vallarta, Messico
La Mecca gay del Messico saluta il nuovo anno con stile, con festeggiamenti che si svolgono in tutta la città. La Arco Iris Tours accoglie i suoi ospiti in tutti i migliori bar e spiagge di Puerto Vallarta, li introduce nei trasgressivi beach party, e li porta in crociera sulla Banderas Bay (il nome è tutto un programma; anche se Antonio non è incluso nel prezzo…)
Desert Big Band & Jazz Party
dal 28 al 30 dicembre, Palm Spring, California
Come un pre-party per Capodanno: alcuni dei migliori musicisti delle orchestre jazz suoneranno insieme al Palm Spring Riviera Resort e al Racquet Club. C’è persino un concerto intorno alla piscina: perciò ricordatevi di indossare il costume da bagno sotto il completo Gucci.
Naturalmente molte altre città americane organizzano importanti appuntamenti legati al divertimento gay, come il Masterbeat di Los Angeles, il Bal de Boys di Montreal, l’Heaven a Vancouver…
Se vi spingete fino a gennaio
Costa Rica Tour
dall’11 al 20 gennaio, Costa Rica

Paese ospitale e lussurioso, il Costa Rica ha tanto da offrire ai viaggiatori gay e lesbiche. Vulcani, foreste pluviali, spiagge mozzafiato e popolazione amichevole: molti penseranno alle Hawaii. Questo tour offre scampagnate, sistemazioni idilliache, rafting sulle rapide e all’occorrenza anche la possibilità di distendersi su una spiaggia assolata senza far niente…
Sundance Film Festival
dal 15 al 25 gennaio, Park City, Utah
Fate due chiacchiere con Robert Redford e i suoi amici all’edizione 2004 del Sundance. Ogni anno, la cittadina una volta piccola di Park City si riempie di celebrità, giornalisti, truccatori, parrucchieri e ogni tipo di membro di uno staff cinematografico. Perciò, mettete su anche voi un gruppetto alla moda, procuratevi qualche pass e date un’occhiata alle produzioni indipendenti di successo e non, del prossimo anno.

di Gay.com

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...