CHI RAPPRESENTA I GAY?

di

Con uno show di Rettore, sabato 31, sarà eletto a Parma il Mister Gay Italia 2003. Sarà lui, con la sua positività e visibilità, a identificare la comunità...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1219 0

PARMA – E’ giunto il momento di eleggere il ragazzo che rappresenterà – si fa per dire – la comunità gay italiana. Sabato 31 maggio, all’Hangar6268 di Parma, grande finale del concorso di Mister Gay Italia 2003: una ventina di aspiranti mister si mostreranno sull’imponente palco realizzato per l’occasione dallo staff del locale, per rappresentare con la loro visibilità, freschezza, e anche bellezza i gay del nostro paese. Una foltissima giuria li selezionerà, li interrogherà, li provocherà e sceglierà alla fine il più degno.

A capo della giuria, come da tradizione, il deputato DS e presidente onorario Arcigay Franco Grillini; accanto a lui nomi come Rettore, Ivan Cattaneo, Jenny Random, La Cristiana, i direttori delle testate gay, un regista della casa di produzione porno gay italiana All Male Studio, lo stilista Eros Veneziani, il primo Mister Gay Italia Salvatore Inguì, lo scrittore Riccardo Di Salvo, i vj di Gay.tv e altri ancora.

Al vincitore del concorso, un premio del valore di 3000 euro, oltre alla possibilità di sottoscrivere alcuni contratti con Eros Veneziani o altre realtà presenti. E chissà che il nuovo Mister Gay Italia 2003 non possa diventare protagonista di una delle produzioni hard italiane…

Non sarà lui il solo ad essere premiato, però: oltre ai premi di riconoscimento al secondo e terzo classificati, nel corso della serata saranno distribuiti tra i presenti 50 soggiorni alle Canarie.

Una serata decisamente attraente, quindi, che non si limita alla kermesse relativa al concorso.

L’Hangar6268 aprirà le porte alle 21.30, per il buffet con gli artisti presenti. La cena è aperta a tutti, e sarà l’occasione per scambiare quattro chiacchiere con tutto ‘sto popo’ di personaggioni gay… Durante la serata, una piccola sorpresa: l’Hangar6268 inaugura la sede estiva, così se, come è facile, il calore si renderà insopportabile, ci si potrà trasferire all’aperto per ballare e continuare a fare incontri. Alle 23.30 inizia lo show: Donatella Rettore, ospite d’onore della serata, presenterà il suo nuovo disco “Bastardo”, con uno spettacolo degno delle migliori esibizioni di questa blasonata icona gay nostrana, in cui presenterà cinque pezzi tra vecchi e nuovi. A presentare la serata, La Cesira insieme a Corrado Fumagalli che, oltre a condurre alcune trasmissioni piccanti su delle emittenti private, è anche fondatore del concorso Mister Gay Italia.

A partecipare alla selezione ci saranno i venti candidati che sono stati scelti nel corso di serate speciali in tutta la penisola: ci saranno, quindi, i vari Mister Gay Toscana, Mister Gay Lazio, eccetera, oltre ad alcuni altri candidati che si sono iscritti e sono stati selezionati direttamente per la serata finale. Alla fine sarà quindi eletto il gay più rappresentativo della comunità, titolo che anche nelle passate edizioni non ha mancato di suscitare se non polemiche almeno perplessità. “Mister Gay quel bruttone lì?” “Io non mi sento rappresentato da quel sedano!” “Ma se è una velata, che visibilità rappresenta?” Questi sono alcuni dei commenti che è facile sentire dopo l’elezione di Mister Gay Italia. E chissà se non li sentiremo anche quest’anno. Gay.it vi terrà informati…

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...