IBIZA, FOLLI NOTTI GAY

di

Torna di moda l'isola del divertimento, piena di locali dove è facile incontrare di tutto: dai divi del cinema che si concedono la scappatella, agli adoni di mezza...

1824 0

Se il karma adatto per incrociare una star ovunque vadano, state sicuri che qui sarà facile che vi capiti di incrociare una stella della musica che compra il dentifricio o di beccare un divo "etero" del cinema che tira coca nel cesso di una discoteca gay. Questo, però, non è il solo motivo per fare un viaggetto in quel paradiso scintillante del turismo gay chiamato Ibiza.

Una volta, Ibiza attirava uno strano miscuglio di drogatelli, hippy e spazzatura europea alla ricerca del risparmio. Oggi, la "isla bonita" offre ospitalità a un melange ugualmente strano, ma bizzarramente affascinante, di turisti tedeschi, facoltosi possessori di ville, e ragazzi gay di ogni parte del mondo. Alla faccia di chi dice che la varietà non è la spezia della vita!

Ibiza ha tutto. C’è persino uno splendido centro storico, la d’Alt Vila come viene chiamato in dialetto catalano, e una cattedrale di minore interesse. Ma gli appassionati della cultura stiano in guardia: la "colonia di artisti" che Ibiza era un tempo è una realtà del passato, e divertirsi, non sottilizzare, è ora all’ordine del giorno.

Se non siete in spiaggia o in una discoteca, trascorrete un’oretta nella Vara de Rey, la piazza centrale della città "moderna" (tutta la città di Ibiza è facilmente percorribile a piedi). E’ un gran posto per prendere un aperitivo o cenare, e osservare il mondo, o almeno gli splendidi e colorati frequentatori di Ibiza.

Per arrivarci

L’Iberia, la compagnia aerea spagnola, offre voli da tutte le principali città spagnole verso l’aeroporto di El Cordolo a Ibiza. Un taxi fino all’hotel non vi costerà una fortuna, e durante l’alta stagione ci sono voli giornalieri da Barcellona e da Madrid.

Dove divertirsi

Per incontri all’aperto, Plaza Desamparados è molto frequentata dopo mezzanotte o fino alle prime ore del mattino. Oppure potete provare Plaza de Figueretas.

Per la vita notturna nei locali, solo alcuni suggerimenti, tra i tanti che si potrebbero dare nel regno del divertimento:

Angelo è il più bello e il più grande dei bar del centro storico. Le decorazioni in marmo aggiungono un tocco lussuoso, anche se un po’ da Regina della Mafia. Ma non badate alle decorazioni, godetevi i più bei maschioni e il sound più sexy della città. Si trova in Alfonso XII, 11.

Il Bronx è un luogo in cui è bene essere molto diretti. Rapidi rimorchiamenti, niente chiacchiere inutili: ecco cosa potete trovarci. Magari non ci saranno dei grandi adoni, ma non si può mai dire… in Plaza Sa Carossa.

Il Capricho è il bar più affollato di Ibiza, e attira una gran folla già all’inizio della serata. I frequentatori mostrano tutto quello che va dal leather al fashion. In Virgen, 42.

Il Fabu! Velvet è piuttosto piccolo e forse non così favoloso come il nome farebbe sperare, ma va visto per dare un’occhiata alla gente, che tende verso gli amanti del glamour. In Virgen, 72.

Il Kinky Bar, invece, è la patria degli alternativi. I fan dei Cure qui si sentiranno a loro agio. In Passadis, 18.

Per info, clicca su OutTravel; per prenotare il volo, clicca su www.iberia.it

di Gay.com UK

Leggi   La sindaca di Barcellona, Ada Colau: "Ho amato una donna italiana"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...