IL NAPOLETANO DANILO È MR GAY.IT

di

Gioca a calcio e tira con l'arco, ama la palestra e ballare, essere abbordato ma anche abbordare. Parteciperà alla finale per Mr Gay Italia il 5 agosto a...

2215 0

Clicca qui per la galleria di foto di Danilo

PISA – Ora siamo al completo: la rosa dei candidati al titolo di Mister Gay Italia 2004 accoglie trionfalmente l’ultimo candidato, Danilo, imprenditore napoletano di 27 anni, che si è aggiudicato il titolo di Mister Gay.it. Il fustacchione campano, infatti, è risultato di gran lunga il più votato nella selezione online cui hanno potuto partecipare tutti gli iscritti al servizio Personals di Gay.com. Servizio che – naturalmente – anche i candidati usano da tempo. Danilo vi si è iscritto un anno fa («ma ho cominciato a chattare nell’ottobre 2003» precisa) e dalla sua pagina personale apprendiamo che è alto un metro e 70, e pesa 68 chili, si definisce un «ragazzo semplice in cerca di qualcosa di importante, difficile non impossibile!».

Muscoloso, atletico, sensuale, Danilo ama giocare a calcio e tirare con l’arco, e riguardo alla sua situazione affettiva si dichiara “aperto a nuove esperienze”. Nella graduatoria per Mister Gay.it si è posizionato primo con ben 382 voti, contro i “soli” 125 del secondo classificato: evidentemente il suo fare maschile ha attirato molti, oppure c’è qualcosa sotto…

Confessa: hai mobilitato tutti i tuoi amici perché votassero per te in questi giorni?

Sinceramente i primi 40-50 voti ho chiesto ad alcuni miei amici di votarmi, poi però quando avete messo la pagina web come seconda apertura dopo quella principale no… Certo che sono andato alla grande: una differenza di tanti voti non me la sarei mai aspettata…

Cosa apprezzano di te le persone che ti incontrano?

Dicono di apprezzare il mio modo di fare, in poche parole l’essere MASCHILE. Poi quando dico che gioco a calcio puoi immaginare…

E tu, cosa apprezzi negli altri?

Negli altri invece apprezzo la sincerità: odio le persone false, quelle che mettono una maschera al momento opportuno.

So che non sei fidanzato: cosa pensi delle relazioni gay? Ne hai avute di importanti? Come sono andate? Se fosse possibile, ti piacerebbe sposarti con il tuo futuro compagno?

Sono dieci mesi che sono single, un po’ per scelta un po’ perché oggi giorno trovare la persona giusta non è tanto semplice. Ho avuto tre storie davvero importanti nella mia vita che mi hanno fatto crescere, ed ognuna di queste mi ha insegnato qualcosa. La prima risale a quando avevo solo 17 anni durata 18 mesi, la seconda quella più importante di tutte quasi 5 anni, non poco per un pischelletto come me (all’epoca 19 anni fino a 24). Poi una di 12 mesi (lui era alla prima esperienza quindi vi lascio immaginare quante difficoltà). Adesso sono single, ma spero ancora per poco: io credo nelle relazioni tra gay ma sinceramente io non mi sposerei. Però mi piacerebbe avere un bambino. Sono controtendenza vero?

Parlaci del tuo coming out: quando è avvenuto, che reazioni ha incontrato, cosa ti ha spinto a farlo, e che conseguenze ha avuto sulla tua vita.

È cominciato all’età di 16 -17 anni: non mi sono mai creato problemi, sono sempre stato tranquillo e consapevole della mia omosessualità, tanto è vero che i miei genitori ed alcuni familiari ne sono al corrente da quasi 10 anni. Le conseguenze sono davvero positive, non posso lamentarmi.

Il 5 agosto parteciperai alla finale per Mister Gay Italia: se vincessi, il tuo volto apparirebbe su molti giornali e riviste. Cosa ti auguri di ottenere da tutto ciò?

Mi prendi un po’ in controtempo… mi piacerebbe… Non corriamo con la fantasia ci saranno dei candidati sicuramente che avranno un qualcosa in più di me… Però mai dire mai, di natura sono ottimista!

Quali sono le cose che più ti piace fare? Giocare a pallone? Incontrare persone nuove? Ballare? Essere abbordato?…

Adoro giocare a Calcio e andare in palestra ma anche ballare e stare con amici… Mi piace essere abbordato ma anche abbordare. In poche parole mi piace vivere la vita a colori!

Clicca qui per la galleria di foto di Danilo

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...