LE BELLEZZE DI RIO

di

La capitale del Brasile attira migliaia di turisti gay con le sue mille offerte. A cominciare dal Carnevale. Ecco una galleria di immagini che vi farà venir voglia...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
648 0
648 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Clicca qui per la galleria di foto.
Un numero sempre maggiore di viaggiatori gay avveduti, in cerca di qualcosa di davvero nuovo, scoprono il Brasile, un paese vasto con innumerevoli tesori, dalla musica alla cucina, dall’arte all’architettura, fino a una vita gay in crescita e una corrente sotterranea di attrazioni omosessuali in continuo fremito. E sicuramente una delle mete più imperdibili è Rio De Janeiro.
Il paesaggio in cui è sorta Rio è uno dei più spettacolari al mondo: le acque verdi dell’Atlantico meridionale lambiscono spiagge bianchissime che si appoggiano alla vegetazione lussureggiante della foresta tropicale. Aggiungete una città pulsante, con una vibrante vita notturna e culturale e otterrete una visione globale di ciò che Rio ha da offrirvi. La città è stata recentemente sottoposta a una completa ristrutturazione, in occasione della Conferenza ONU sull’ambiente, ed è pronta ad accogliervi con un aeroporto nuovissimo, una nuova autostrada che lo collega alla città, una pista ciclabile sul lungomare, parchi rimessi a nuovo, e una maggiore presenza delle forze dell’ordine nei luoghi frequentati da turisti.

Naturalmente, Rio è famosa per il suo Carnevale, che quest’anno si svolgerà dal 21 al 24 febbraio, e che oltre alle “consuete” sfilate per le strade, prevede un sacco di appuntamenti imperdibili. La serata gay per eccellenza è O grande gala gay, che tradizionalmente attrae anche molti etero in cerca di spettacoli esotici di drag e travestiti; ma ci sono anche molti altri appuntamenti collaterali, soprattutto nei dintorni di Ipanema, variopinti coi loro show di band di samba e splendidi donne e uomini brasiliani, come la Banda de Ipanema o la Banda de Carmen Miranda. Questa è seguita da migliaia di persone che cantano e ballano la samba nelle strade dal pomeriggio (immediatamente dopo la permanenza sulla spiaggia, quindi abbigliati con slip, bikini e pantaloncini) fino a tarda notte, quando si va a finire in uno dei più popolari bar della zona, il Bofetada, nella rua Farme de Amoedo.
Un altro appuntamento di rilevo è quello che si tiene all’Elite, davanti al Parco Campo do Santana, nel centro di Rio, dove potete assaggiare il gusto dei veri ragazzi dei sobborghi di Rio, senza gli atteggiamenti della più modaiola Ipanema. Preparatevi per una pista da ballo piena di sudore, di musica dal vivo e di vivacissima gente. L’Elite è gay solo durante il Carnevale e nei venerdì che lo precedono, e troverete anche una discreta folla fuori del locale che non ha il coraggio di affrontare l’affollatissima pista da ballo: uno dei miti della Rio gay prevede che un giorno il pavimento crollerà sul piano inferiore, che ospita una impresa di pompe funebri…

Tra le scuole di Samba che offrono imperdibili spettacoli nei giorni precedenti il Carnevale, le più gay sono Uniao da Ilha, Maguiera e Sao Clemente.
In genere, la gaylife di Rio è collegata completamente con la spiaggia, con le sue due spiagge prevalentemente gay. La spiaggia gay di Ipanema, alla fine di Rua Farme de Amoedo, presenta una frequentazione di più alto livello; il ritrovo del dopo-spiaggia è il Bofetada, sempre in Rua Farme de Amoedo, tra Avenida Visconte de Pirata e rua Barao da Torre, dove si va subito dopo la spiaggia in tenuta da mare. Tenete presente che il posto è affollatissimo nei fine settimana d’estate dopo le sei, ma non fuori stagione. La spiaggia gay di Copacabana si trova ai piedi di Rua Fernandes Mendes, davanti al Copacabana Palace Hotel. La gente qui è più rustica e vivace, con un buon numero di travestiti.

In genere, Rio ha moltissime risorse dedicate al turista gay: alberghi, ristoranti, bar, librerie e saune. Per una lista completa, potete consultare la guida di Out & About su Argentina e Brasile, aggiornata e completa (clicca qui) oppure nella pagina di Rio de Janeiro della guida di Gay.com (clicca qui), e naturalmente potete chiedere informazioni e prenotazioni sul sito di OutTravel.
Per avere una idea delle “bellezze” che potete trovare a Rio, date un’occhiata alla nostra galleria di foto.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...