MANZI IN SLIP

di

Sfileranno per il concorso di "Mister Friendly Versilia 2002", presentati da Fabio Canino. Ma può partecipare chiunque, per divertimento e per l'orgoglio della visibilità. Ecco come fare.

4098 0

TORRE DEL LAGO – Se sei un ragazzo carino, ti va di sfilare come Markus e non ti spaventi di fronte ad una folla di pazze assatanate, non puoi evitare di partecipare a Mister Friendly Versilia 2002.

Il 14 agosto nel corso della settimana gaia del Mardi Gras, sul lungomare di Torre del Lago, si svolgerà la quarta edizione del concorso di bellezza per ragazzi omosessuali “Mister Friendly Versilia”. Fabio Canino presenterà la serata, con l’intervento spudorato di Jonson, drag queen brasiliana, vincitrice del Carnevale di Rio.

Il concorso non è solo l’occasione per vedere sfilare bei ragazzi, ma è anche il posto giusto per affermare l’orgoglio della visibilità, della voglia di svelare e manifestare la propria sessualità con gioia e senza timori.

Seguendo questo spirito i concorrenti dovranno essere maggiorenni, omosessuali dichiarati, ma non vi saranno limiti di età massima (anche se la bellezza e la gioventù saranno comunque una carta in più). I candidati si potranno presentare individualmente, o “supportati” da gruppi o associazioni gay e il premio per il vincitore sarà un bracciale in oro. Ovviamente dal concorso saranno esclusi coloro che hanno partecipato alle precedenti edizioni.

Le iscrizioni sono aperte fino alle ore 15.00 del 13 agosto ed i candidati avranno tre uscite a disposizione: una casual, una elegante ed una in costume da bagno.

La richiesta di partecipazione, con nome ed indirizzo personale o del locale o del gruppo mandante e con le generalità del candidato, insieme ad una fotografia e al numero di un documento di identità, può essere inviata:

a) Via mail a mardigras@gay.it

b) Via posta a Gay.It S.p.A., Largo Ciro Menotti 19/2, 56127 Pisa

c) Via fax allo 050-3155530

Il vincitore verrà scelto in base al giudizio insindacabile di una giuria composta da rappresentanti del mondo gay, della politica, della cultura e del giornalismo.

Proprio perché si tratta di un concorso improntato sulla volontà di essere visibili, il concorso non darà a nessun candidato la garanzia dell’anonimato. Quindi, chiunque partecipi deve essere disposto a rendere pubblico il proprio nome nel corso della manifestazione, oltre che il materiale fotografico che verrà, eventualmente, diffuso dopo la manifestazione.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...