MARDI GRAS SECONDA GIORNATA

di

Serata dedicata all'ALTRA META' DEL CIELO al Mardi Gras di Torre del Lago

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1052 0

Ieri sera, 11 agosto, seconda serata "fuori di testa" trascorsa da migliaia di persone provenienti da tutta Italia e dall’estero, sul viale a mare di Torre del Lago.

Tra balli, cene a base di pesce, vestiti di pizzi e lustrini, la sagoma giganteggiante dell’ottusangolo del Grande Fratello che occhieggiava dallo stand di Epilspecial, barboncini, alani e dobermann anche loro liberi di passeggiare come tutti i presenti, il Mardi Gras ci ha offerto un’altra festa davvero speciale, di puro divertimento.

Dopo le numerose richieste ricevute dall’ArciGay Pride in occasione del Mardi Gras dello scorso anno, questa estate gli organizzatori dell’evento Gay più famoso d’Italia hanno recepito il messaggio e creato una serata "ad hoc" per le ragazze lesbiche.

Così, poco dopo la mezzanotte, il presidente dell’ArciGay Pride di Pisa Alessio De Giorgi è salito sul palco e ha annunciato: "Questa serata è stata organizzata per dare visibilità all’altra metà del cielo, all’amore tra le donne" e ha presentato le 3 componenti torinesi del gruppo di

cabaret lesbico Spaventapassere, di recente formazione, ma già ospiti del Gay Pride di Milano e Roma e del Festival Lesbico di Bologna e impegnate in una tourné che le porterà in giro per l’Italia.

Sul palco sono salite Virginia Balucco, Silvia Bandini, Camilla Ferretti (alla chitarra). La Bandini indossava una t-shirt nera con la scritta in bianco: "Dalla. Non è un cantante, è un consiglio" e già il favore del pubblico era conquistato!

Per un’ora e mezza le 3 cabarettiste hanno divertito lesbiche, gay, eterosessuali, adulti e bambini presenti al Mardi Gras (anche ieri sera, con nostro immenso piacere, intere famiglie hanno partecipato a tutte le iniziative e i festeggiamenti).

Le Spaventapassere ci hanno spiegato che, essendo il termine "lesbica" -come ben sappiamo- non proprio carino, per nominare "la donna che ama una donna" a Roma si dice "vespa", a Bologna "tortellina" e a Torino "recchia", e ci hanno cantato "Recchia io recchia tu", un inno alla camionista, che finisce con "Dai trombami! Non ci pensare più!"

Sciolto il ghiaccio -la serata di ieri, purtroppo, non è stata molto calda- ci hanno descritto il mondo "recchio" dei cartoni animati, a partire dalla nostra fantastica eroina Lady Oscar, per passare alla Stella della Senna, ma anche a Candy Candy ("tutte le infermiere, diciamolo, sono recchie") e, rullo di tamburi, Heidi! che se la faceva con la bionda Clara… La Balucco ha indossato per noi una nuova t-shirt con la scritta: "Sposarmi? No grazie, preferisco vivere". E via così…

Abbiamo ascoltato dalle loro voci vibranti l’oroscopo lesbico dell’estate, una canzone rap del gruppo "Hard Clogs" (Zoccole dure) che nomina tutte le recchie italiane famose sul ritmo di "E non m’annoio" di Jovanotti, e un "Pensiero stupendo" in piemontese, siculo e pugliese dedicato alla Nicoletta Strambelli-in arte Patty Pravo-bona da matti.

Dopo averci mostrato un diapo-documentario di Angela Piero sugli usi e costumi delle recchie, le tre ragazze ci hanno salutato con la frase: "Siete stati un pubblico calorosissimo, me la date?"

Inutile dire che per tutta la durata dello spettacolo, il viale a mare di Torre del Lago è stato riempito da risate e applausi. Applausi continuati anche dopo, quando 8 splendidi ragazzi hanno indossato per noi la collezione di t-shirt, maglie, felpe, disco-attillate e sportive di Alato, con strass, disegni innovativi e scritte sexy (come hanno detto le Spaventapassere: "Per cuccare bisogna mettersi Alato!").

Una sfilata molto ammirata dal "popolo gay" che -come è noto- si veste con gusto e cura la scelta dei particolari.

E per stasera preparatevi ad altre forti emozioni: la quarta edizione di

Mister Friendly Versilia, evento presentato da Fabio Canino, ex-Iena e autore-attore dello spettacolo Fiesta, e dalla storica drag queen Madame Sisì.

Vi aspettiamo a incitare con i vostri applausi il più Bello del Reame, il Re dell’estate Gay 2001!

Per maggiori informazioni e per il programma www.friendlyversilia.it

di Debora Alessi

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...