MESSICO, PASSIONE GAY

di

Spiagge bianchissime, mare azzurro, "macho" latini

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
6301 0
6301 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Un viaggio in Messico è un viaggio alla scoperta di spiagge bianchissime, mare azzurro che si confonde con il cielo di una purezza accecante, natura incontaminata, tradizioni, riti e magie antiche. Ma il Messico è anche passione, calore e voglia di vivere, emozioni che proverete guardando negli occhi dei bellissimi “macho” latini.

Iniziamo il nostro viaggio alla scoperta della zona dello Yucatan da Cancun.

Per chi cerca il vero Messico Cancun sarà un po’ deludente, metropoli costruita dagli americani per gli americani, un vero luna park di locali, negozi e hotel, non è esattamente quello che ci si aspetta dopo anni di fotografie e sogni caraibici… ma anche questa città (chiamata “gringolandia” dai messicani che non la sentono propria ma la vedono come una colonia americana) offre i suoi lati positivi, infatti è proprio qui che la vita gaya messicana si scatena e offre la più ricca varietà di locali.

Potrete trascorrere la giornata in spiaggia (Playa Delfines è la spiaggia gay più famosa) che offre un mare e una sabbia favolosa, e la sera scatenarvi nei numerosi locali notturni tra turisti di ogni nazionalità e bellissimi messicani.

Cancun ha diversi locali gay tra cui: il DISCO KARAMBA (foto sotto) in Avenida Tulum, una combinazione di musica disco e di splendidi ragazzi che ballano seminudi tra il pubblico e che il mercoledì offre anche uno splendido spettacolo di Drag Queen;

il Bar Picante dove troverete i veri “Macho” messicani, per nulla timidi, anzi, in cerca di nuove amicizie, oppure il Club Backstage (foto sopra), il più nuovo e trendy gay club di Cancun, frequentato particolarmente da giovani con musica di tendenza e con i camerieri più carini di tutta la città…

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...