MR GAY: SI PRESENTA LUCA

di

Intervista con i candidati al concorso di Mister Gay Italia 2004. Luca, 27 anni, di Ravenna, barman, 1 metro e 76 per 70 kg, è stato eletto al...

573 0

Perché la gente dovrebbe votare per te?
Perché la gente dovrebbe votare per me? bhè! bella domanda …. da quando ho cominciato questa avventura, me lo chiedo spesso, anche guardandomi allo specchio, ed è li che mi rendo conto di essere uno come tutti… con i problemi che accomunano ognuno di noi dal più piccolo; un brufoletto, una ruga, un acciacco, a quelli più grandi tra cui l’amore, la famiglia e l’amicizia (tutte importanti allo stesso modo). Ho una pagina web, dove finiscono in molti per caso o per curiosità. Leggendo i messaggi che alcuni lasciano, ho capito quanto siamo tutti uguali, con le stesse insicurezze e debolezze. Le persone che scrivono, si specchiano a volte in me, alcuni lasciano una frase, un abbraccio :), o persino una canzone o una poesia. Ecco perché la gente e gli amici dovrebbero votare per me, perché sono come loro, né più né meno. Sono semplicemente una persona con dei sogni. Quei famosi sogni nel cassetto che abbiamo tutti! Con la speranza di realizzarli un giorno.
Qual è il più grande complimento che ti hanno fatto?
Diciamo che i complimenti fanno sempre piacere indipendentemente dal tipo e dalla persona che te li fa. Ma quello che da tempo tengo nel cuore è questo: “I can stand a thousand trials, but watching stars without you my soul cries”. Non è proprio un complimento ma la considero una bellissima frase mandatami via mail da una persona speciale che ho amato e che in fondo amo ancora.
Raccontaci di quella volta che avresti voluto sprofondare… (la tua più grande figura di m…)
Ma quale figura di m….? quella di ieri? o di un mese fa? o quella al cell. con l’amante del mio migliore amico oppure mentre mi facevo una pippa e mia sorella è entrata in camera? Ne ho collezionate talmente tante che credo ci sia l’imbarazzo della scelta!
Se diventi Mister Gay, poi, te la tiri?
Vi sembro veramente un tipo che se la può tirare? Nooooooooooo io non credo. Sì è vero, si partecipa anche per vanità non lo nego, ma per quanto uno possa essere bello ci sarà sempre qualcun altro più bello di te. Esteticamente e spiritualmente quindi rilassiamoci e restiamo ciò che siamo, oppure se possibile proviamo a migliorare imparando da ciò che ci circonda.
Se tu fossi Berlusconi…?
Ma magari!!!! (Forse) avrei l’autista un sacco di soldi… ville, barche e molto di più. Ma anche più di 45anni pochi capelli e sarei basso (bhe! non che sia una stanga) più silicone che carne e un sorriso finto stampato a mo’ di plastilina. Nulla contro se è ciò che piace. Ma per cambiare il mondo o l’Italia non basta una persona ma serviamo tutti, ma forse questo lui ancora non lo ha capito… Così noi ne paghiamo le conseguenze. Sinceramente, se proprio dovessi essere qualcun altro e non io… preferirei essere Brad Pitt.
Parliamo di sesso: età e circostanze del primo rapporto; cosa è per te il sesso; quella volta che fu davvero indimenticabile…
Prima volta a 14 anni: non lo chiamerei proprio sesso, ma per me è stata la scoperta, vedere un corpo più adulto del mio toccarmi e baciarmi, vedere l’eccitazione crescere sotto ad una doccia oramai fredda di una piscina… Bhe! Il mio insegnante di nuoto non era male… io lo ricordo bello, biondo, occhi chiari e bel fisico. Probabilmente adesso è cambiato ma tenersi stretto i ricordi nel cuore è una grande cosa che sa dar soddisfazione e ti fa sempre avere un bel sorriso nel ricordare. Il sesso completa la tua persona e modella la tua personalità, è per questo che viene vissuto da tutti sempre in maniera diversa. Il sex non è sesso se non è fatto con il corpo completamente rubato alla mente, perché ciò che ci piace di questo sono le emozioni i gemiti che ti provoca, il calore che successivamente te ne lascia il ricordo. Ti leva l’inibizione e la timidezza, ti riveli ad un altro essere per ciò che realmente sei.
A ruota libera: dimmi quello che vuoi.
Qui la cosa si fa pericolosa potrei torturarti facendoti un monologo lungo come la divina commedia… Eh sì, gli elementi per un inferno, un paradiso ed un purgatorio ci sarebbero tutti, ma credo che oramai sarete stanchi di leggere un tutto su Luca visto che non è uno scrittore e che forse non sa neppure coinvolgervi con la scrittura. Così credo sia giusto lasciare un po’ di spazio anche a voi, alle vostre storie. Ringrazio Giulio Maria Corbelli per avermi dato questa bella opportunità di scrivere a modo mio un piccolo angolo della mia vita e del mio mondo. È qui che mi accorgo che sarebbe ancora più bello se questa possibilità venisse data a tutti coloro che avessero voglia di farlo e di mostrarsi agli altri così come è stata data a noi partecipanti di Mr. Gay Italia 2004. Una cara amica, (molto di più) un giorno venne da me e mi disse: “Luca sappi che prima di imparare a vivere bisogna morire almeno una volta”. Queste parole seppur poche mi fecero riflettere e crescere come persona, spero possano aiutare anche voi cosi come la mia intervista. Approfitto ancora del vostro tempo per augurare a tutti i partecipanti, me compreso un imbocca al lupo e vinca il migliore di tutti. Luca.
^SPer votare Luca, chiama il 899 60 00 43 e usa il codice di voto 9^s
Clicca qui per le foto di Luca
Torna alla pagina principale di Mister Gay

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...