NATALE: PRANZO FENG-SHUI

di

Armonizzare gli alimenti che mangiamo può aiutarci a stare in forma: anche il 25 dicembre. Ecco due proposte e alcuni consigli generali per godersi le feste senza dimenticare...

877 0

FENG-SHUI E IL CIBO

Il Feng Shui entra in cucina. E vi aiuta a realizzare un pranzo di Natale davvero originale. Basta seguire il principio di armonizzare gli alimenti: ciascuno di loro, infatti, possiede un tipo di energia che è determinata dalla forma, dal colore e dalla consistenza, ma soprattutto dal clima, dal tipo di terreno e dalle sue modalità di crescita. La carota che fa parte degli ortaggi, si sviluppa affondando a fatica in un terreno duro, e possiede un’energia più potente dell’ortaggio che come la zucca cresce sopra il terreno. Gli stessi principi vanno considerati sia per il pesce che per la carne. I pesci attivi, come il salmone e la trota, hanno un’energia più dinamica, mentre quelli più tranquilli, compresi i molluschi e crostacei, possiedono un’energia più pacata. Per cui se volete rilassarvi mangiate cozze, calamari e ostriche. Lo stesso discorso vale anche per la carne: per esempio il pollo ha un’energia più nervosa e attiva, a differenza della mucca la quale ha un carattere più docile.

IL GIUSTO EQUILIBRIO ATTRAVERSO L’ALIMENTAZIONE

Una delle più grandi virtù del feng-shui è la capacità di portare in equilibrio le energie yin e yang per favorire un ottimo stato di salute e una condizione di massima efficienza. E’ importante saper individuare la condizione di squilibrio energetico nel comportamento, sul piano fisico ed emotivo. Solo in questo modo possiamo intervenire opportunamente sul cibo e sull’ambiente per favorire il giusto equilibrio energetico. Ogni tipo di alimento e più yin o più yang degli altri. Scegliendo i cibi in modo corretto, potete alimentare in voi l’energia yin o l’energia yang. Per esempio i cibi yin ci aiutano a ridurre lo stress, migliorare i rapporti sociali essere più spirituali, espandere la nostra creatività, rilassarsi, avere una mentalità più aperta, essere più comprensivi e solidali con gli altri. Gli alimenti yang, ci aiutano a sentirci più sicuri e decisi, avere più energia in inverno, trovare soluzioni rapide e pratiche ai problemi, essere più ambiziosi e competitivi, poter finalizzare le attività mentali e fisiche, superare molto rapidamente i problemi ed imparare a cavarsela da soli.

LA CUCINA NEL FENG-SHUI

Un buon equilibrio a livello energetico nella cucina è fondamentale per il benessere e l’armonia della famiglia: la posizione della cucina è quindi molto importante nel determinare il tipo di energia che vi predomina. L’ambiente ideale per la cucina dovrebbe essere un locale molto luminoso, molto soleggiato. Se la cucina non è luminosa, inserite delle luci dirette negli angoli del locale: gli angoli bui sono più difficili da pulire ed è più facile che l’energia vi possa ristagnare. Inoltre possiamo usare i colori per regolare il flusso energetico: se vogliamo attivare l’energia della cucina usiamo colori yang per esempio , un bel vaso rosso, invece per placare energia usiamo un colore yin, per esempio un vassoio di colore blu pastello. Il legno come tipo di materiale è il più adatto per le superfici dove si prepara il cibo, perché proviene da fonti organiche e favorisce il flusso salutare dell’energia. L’acciaio crea un’atmosfera più yang cioè fredda che può rivelarsi non ideale se trascorriamo molto del nostro tempo in cucina e abbiamo bisogno di un’atmosfera rilassante.

CENA DI NATALE

Le decorazioni natalizie devono essere molto ben equilibrate a livello energetico yin e yang. Per ogni decorazione yang, disponetene una yin. Decorazioni d’oro, d’argento, di colore rosso o color porpora aumentano l’energia yang, soprattutto se si tratta di oggetti rotondi e riflettenti come le palline dell’albero, mentre per completare con elementi yin, usate dei nastri o dei tessuti decorati con ghirlande in tonalità chiare e spente del panna, del verde e del blu. Il tavolo deve essere preferibilmente ovale o rotondo e comunque con gli angoli arrotondati.

Per il menù, presentiamo due proposte. La prima sarà composta da:
primo piatto: tian di granchio. La polpa di granchio è relativamente yang, ma il cetriolo, l’aceto di vino bianco e il coriandolo gli conferiscono delle qualità yin rinfrescanti.
secondo piatto: salmone selvatico bollito con salsa di cozze allo zafferano.
dessert: pere cotte allo zafferano con sciroppo d’acero e guarnitura di marrons glacès.

Il secondo menù è composto da:
primo piatto: crema di sedano rapa con noce moscata e cannella.
secondo piatto: bistecche di cervo con torri di patate
dessert: gelato al tè verde con salsa al cioccolato.

Per informazioni sui work-shop e consulenze feng-shui contattare il seguente numero telefonico: 347 4920202 chiedere di Daya Musicco – oppure scrivere all’indirizzo e-mail:womanls_222@hotmail.com

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...