NOTTI INSONNI A BERLINO

di

E' una delle capitali con la vita notturna più intensa d'Europa. Locali per tutti i gusti, consentono incontri inconsueti a tutte le ore. Ecco gli indirizzi giusti.

1644 0

Berlino non è la Germania. Si tratta di un luogo comune che ci sentiamo di condividere. In nessun’altra città della Bunserepublik si ritrova una tale vitalità, nemmeno nella viziosa Amburgo. Ovvio che in una città considerata diversa si sviluppasse una “szene”, un panorama di locali alternativi, senza pari nella Repubblica Federale. Nella capitale tedesca non esiste un quartiere gay e probabilmente è questo il bello. Se da un certo punto di vista infatti puo’ essere comodo avere locali e discoteche concentrati in un solo posto, dall’altro è chiaro che questo puo’ portare alla ghettizazzione. Inoltre la rapidità con cui i locali aprono e chiudono rende davvero arduo lo starci dietro. Ci limitiamo a segnalare alcune zone assolutamente da conoscere. La prima è quella che circonda la Nollendorfplatz fra la Motzstrasse, Kleiststrasse e Marthin-Luther-Strasse nel quartiere (Bezirk) di Schoeneberg. La seconda nella zona orientale della città fra due fermate metro, Senefelderplatz e Schoenhauserallee (U2-la linea rossa della metropolitana). Questa merita un discorso a parte.

Dopo la caduta del muro il quartiere, uno dei piu’ degradati, lugubri e francamente brutti della città, è praticamente rinato. I palazzi vengono ristrutturati uno per uno e i colori della facciate di grigio non hanno piu’ nulla. I locali aprono come funghi e gli appuntamenti vengono spesso decisi settimana per settimana.

Terza, ma non ultima “zona” da non perdere è quella di Kreuzberg, il vecchio ghetto turco un volta ultimo avanposto “dell’occidente libero”, a ridosso del muro. La cattedrale del divertimento è SO 36 nella Oranienstrasse. Fra gli appuntamenti da non perdere, ogni 4 settimane Gayhane. Come definirlo? Sulle pubblicità si parla di tanza- del-ventre-beat-pop. E’ un happening (chiamarlo serata è francamente riduttivo) con show di travestitismo, rivista e danza del ventre come solo Berlino puo’ offrire. Il nome viene dal turco meyhane, la traduzione suona piu’ o meno come “locale pazzerello”. Ma SO 36 offre anche altri appuntamenti gay come il Mappeal party: rigorosamente per signore o anche per maschietti vestiti in maniera femminile. Altra festa da non perdere “Café Fatal” che SO 36 organizza quasi ogni domenica.

Nel 2001 è stata insignita dal giornale Siegesaeule, bibbia del mondo gay berlinese, come party dell’anno. Stessa strada, Oranienstrasse, tre numeri prima, al 187, c’è il caffé Roses. Il kitsch al potere. La kneipe (locale) sembra uscito dalla fantasia di Baz Luhrmann, regista di Romeo and Juliet e Moulin Rouge. Ha vinto il premio come locale dell’anno. Chi fosse invece affascinato dalle atmosfere della vecchia DDR (Repubblica Democratica Tedesca) deve cambiare quartiere e spostarsi al Klub International, un posto con arredamento anni sessanta. Organizza mensilmente omo-house. Di cosa si tratti è chiaro. Quale musica si suoni, anche.Le date variano.

Sempre nel quartiere di Mitte fate una capatina all’Ackerkeller. Che martedi’ e venerdi apre le sue porte alla clientela gay. Buoni prezzi, tranquillità e ottima musica. Ambiente bi-sex mensilmente in occasione della “Bisco meets Psychopunkxyen”. Una festa aperta democraticamente anche agli etero, cosa che in Italia purtroppo non sempre accade.

Altro “must” della notte berlinese, Dance with the Aliens, al vecchio scalo merci OstGut o ancora all’etero-homo-bi- lounge Adam & Eve al Club Culture Houze. L’OstGut organizza irregolarmente SnaxClub, fra i piu’ importanti Sex-Gay-Parties d’Europa.

Leggi   È ufficiale: da ottobre il matrimonio gay sarà in vigore anche in Germania

E per rilassarsi? Niente di meglio della Treibhaus Sauna, aperta ogni notte sino alle sette di mattina e per tutto il weekend. Per le donne imperdibile Hamam che chiude alle 23.

Indirizzi

SchwuZ
Mehringdamm, 61
Kreuzberg
Tel: 0049 30 693 70 25
www.schwuz.de

Museo di arte omosessuale
Schwules Museum
Mehringdamm, 61
Tel. 00 49 30 6959 9050
Aperto tutti i giorni tranne il martedi’ dalle 14 alle 18
Sabato fino alle 19
Http://schwulesmuseum.de.vu

SO 36
Oranienstrasse, 190
Kreuzberg
Tel. 0049 30 61 40 13 06
www.so36.de oppure www.cafefatal.de

Per sapere tutto sulla vita gay della capitale
www.siegesaeule.de

Cinema
Kino International
Karl-Marx Allee, 33
Mitte
Tel. 0049 30 24 75 60 11
Ogni lunedi’ “Mongay” serata dedicata al cinema gay

Ackerkeller
Ackerstrasse, 12
Mitte
Tel. 0049 30 2807216
www.ackerkeller.de

Ostgut
Muehlenstrasse, 26/30
Friedrichshain
Tel. 0049 30 29 00 05 97
www.ostgut.de

Club Culture Houze
Goerltizerstrasse, 71
Kreuzberg
Tel. 0049 30 61 70 96 69
www.club-culture-houze.de

Treibhaus Sauna
Schoenhauserallee, 132
Prenzalauer Berg
0049 30 448 45 03
www.treibhaussauna.de

Hamam
Mariannestrasse, 6 all’interno del Frauenzentrum
Schokoladenfabrik
Kreuzberg
0049 30 615 1464
www.schokofabrik.de

di Peter Blazan

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...