Orsi liberi nel cuore dell’Eur

di

Per tre giorni il Gay Village ospiterà questa specie protetta di gay boschiferi e i suoi estimatori. BEARS IN THE VILLAGE, per conoscere la realtà più tenera e...

1696 0

Da giovedì 14 a sabato 16 agosto 2008 il Parco del Ninfeo si trasformerà in un vero e proprio Parco degli Orsi che per tre giorni proporranno il meglio del loro repertorio musicale, cinematografico e performativo. Il progetto "Bears in the village" sarà dunque un’occasione per conoscere la realtà più tenera e più sconosciuta della scena gay internazionale: quella ursina.

Ma chi sono questi orsi che fanno perdere la testa a insospettabili ragazzi che si definiscono "cacciatori"? Ragazzi di tutte le età, rigorosamente sovrappeso, pieni di peli e con gli occhi tondi che vengono letteralmente presi d’assalto da chi non condivide l’idea che un uomo grasso sia poco attraente. E’ infatti questa la filosofia degli orsi: mangiare di gusto, non farsi mancare niente, forti del circuito ursino che ha fatto della loro estetica un vero e proprio modello erotico. E così ecco spuntare calendari che ritraggono orsi intenti ad imboccarsi di pane e salame, serate a tema, magliette e spille che celebrano la bellezza della ciccia ricoperta dai peli. Ma non sempre gli orsi prediligono i cacciatori, così è molto facile vederli dolcemente abbracciati fra di loro (in questo caso siamo di fronte a due "orsi lesbiche") o a uomini più grandi sempre molto barbuti ("orsi polari", per via dei capelli bianchi).

Diretta emanazione del gruppo Bearsinrome a cura di Giulio Palombi e Walter Macioci, il programma "Bears in the village" comincia giovedì 14 con la  serata dedicata  al gruppo HOT  di Madrid, organizzatore  del concorso MR BEAR SPAIN, la  manifestazione ursina  piu’ importante  della Spagna. La consolle della pista house sarà curata dal dj guest Rude Taylor, mentre  in commerciale da MaxC, dj resident di Bearsinrome. Non mancherà l’animazione degli orsi gogo boys, che faranno ballare le loro pance al ritmo della dance più sfrenata. La serata comincerà alle 21 con la proiezione di "300" di Zack Snydedr: tratto dal romanzo grafico di Frank Miller, narra la ferocissima battaglia delle Termopili in cui il re Leonida e i suoi 300 spartani trovarono la morte per mano del re Serse e del suo imponente esercito persiano.

Venerdì 15  sarà invece ospite il gruppo di Barcellona BEARFACTORY, con in consolle house  il dj Ivan  Gomez. La serata  sarà allestita con proiezioni video e lanci di magliette a tema, mentre la super guest in arrivo da New York sarà Amanda Lepore, musa ispiratrice del fotografo David  LaChapelle che ha  debuttato con il singolo "Champagne" e successivamente "My Hair Looks Fierce". Il suo ultimo singolo "Fierce Pussy", ascoltato in tutti i più grandi club del mondo, verrà accompagnato in sala commerciale dal resident dj MaxC. Alle 21 è invece prevista la proiezione del film "Quel treno per Yuma" di Mames Mangold, remake in chiave omosessuale del famoso western interpretato da Russel Crowe.

Conclude la tre giorni ursina – sabato 16 agosto – il gruppo francese BEARDROP in arrivo direttamente  da  Parigi, con l’attesissimo dj Elias. In sala  commerciale si ballerà ancora al ritmo di MaxC che celebrerà il compleanno di Veronica Louise Ciccone, in arte Madonna. Sempre alle 21, verrà proiettato l’ormai storico "Il gladiatore" di Ridley Scott, idolo muscoloso della sexy, tenebrosa ma pur sempre romantica compagnia degli orsi.

Leggi   Omofobia in Chiesa: "Angelo è gay, non può farti da padrino alla cresima"

GAY VILLAGE 2008 – VII Edizione

dal 26 Giugno al 20 Settembre 2008 – Dal giovedì al sabato

Roma Eur, Parco del Ninfeo

Via delle Tre Fontane angolo via dell’Agricoltura

Happy Hour – Ingresso gratuito dalle 20 alle 21.30

Giovedì: 7 € con consumazione

Venerdì e Sabato: 13 € con consumazione

Info 340 7538396 – www.gayvillage.it

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...