Praga: il Comune punta al turismo gay con una mappa apposita

di

L'ufficio del turismo della capitale ceca ha realizzato una mappa in cui vengono indicati i club, gli hotel, i bar e i punti di ritrovo gay: "Investono più...

5647 0

Il comune di Praga ha realizzato una mappa della città con la quale spera di attirare il turismo gay nella capitale. Stando a quanto dichiara l’ufficio del turismo di Praga, il depliant sarà reperibile presso i punti d’informazione turistica, nei club e negli hotel gay e nei locali di richiamo per il pubblico lgbt.Inoltre, l’ente del turismo ha dedicato una sezione del proprio sito al pubblico queer che racchiude tutti gli indirizzi utili per questo specifico target di turisti.
Oltre agli indirizzi di club e saune, la mappa include informazioni su siti di interese culturale e i numeri di polizia ed ospedali per eventuali emergenze.
"La ragione è semplice – ha dichiarato la direttrice dell’ente per il turismo Lucie Ramnebornova -. Si tratta per la maggior parte di persone senza figli e molto impegnate. Non hanno costi che riguardano la famiglia, hanno guadagni elevati e possono investire di più in viaggi e intrattenimento".

"Non vogliamo traumatizzare nessuno – ha continuato la direttrice -. La mappa non include alcun club di dubbia reputazione".
Le persone incaricate di redigere la mappa hanno consultato un’agenzia di viaggi di Praga che fornisce pacchetti ai turisti gay nella zona.
Tuttavia, la mappa è realizzata pensando solo ai gay e sono pochi i punti di attrazione per il turismo omosessuale femminile.
"Sono molti di più i gay che vengono qui. Non esitano a venire allo scoperto e sono molto più organizzati – fanno sapre dall’ufficio del turismo -. In più ci sono, forse, un paio di club in tutta Praga che si rivolgono ad un pubblico lesbo".
All’inizio del mese la Repubblica Ceca è stata molto criticata per avere introdotto il "test dell’eccitazione" per verificare se i richiedenti asilo che sostengono di essere gay lo sono davvero.

Leggi   Natale e capodanno...? A Zurigo!
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...