PRIDE IN BARCA AD AMSTERDAM

di

Torna una delle più spettacolari manifestazioni gay del mondo. Nella capitale olandese, il 2 Agosto, decine di "carri" naviganti passano per i principali canali della città.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1135 0

AMSTERDAM – Sarà per i moltissimi locali gay per tutti i gusti e tutte le tendenze. Sarà perchè in Olanda due ragazzi o due ragazze possono sposarsi a tutti gli effetti. Sarà per l’estrema diversificazione di offerta che va dal culturale al frivolo, passando per lo sportivo. Il Gay Pride olandese che si siene ad Amsterdam ogni anno è davvero un evento speciale.

Quest’anno per l’ottava volta la consueta e stravagante parata dell’orgoglio GLBT scorrerà lungo i canali principali della città. Nel tempo è diventato uno degli avvenimenti che convoglia il maggior numero di turisti in città: solo i festeggiamenti per il Giorno della Regina (30 Aprile) e l’Uitmarkt culturale di fine Agosto attraggono un maggior numero di persone. Il Pride di Amsterdam è stato il maggiore evento gay olandese degli ultimi anni e anche quest’anno si preannuncia di proporzioni massicce. Dice Wouter Bos, nuovo leader del Partito Laburista olandese: “è il più grande evento in Olanda dove gli omo possono mostrare di essere orgogliosi della loro identità e dimostrare che Amsterdam si merita il titolo di Capitale Gay d’Europa.

Negli anni recenti l’AGP è diventato un evento a cui tutti i tipi di gay possono partecipare perchè c’è un’ampio ventaglio di attività. Certo il Gay Pride è anche una festa ma è anche una fantastica occasione che può avere un ruolo importante nell’emancipazione. È per questo che spero che molta gente verrà ad Amsterdam tra il 31 Luglio ed il 3 Agosto: si celebra la libertà, l’uguaglianza e la fratellanza. Divertendosi.”

Negli ultimi anni circa 80 barche hanno sfilato nei canali della città, offrendo uno spettacolo davvero unico. Per poter assistere da un buon punto occorre muoversi per tempo, vista l’altissima affluenza di pubblico. Il suggerimento è quello di trovare un posto lungo l’Amstel oppure su uno dei ponti sui canali, tipo il lunghissimo Prinsengracht da cui parte il corteo di barche, che proseguirà sull’Amstel, quindi Stopera. La conclusione è attraverso l’Oudeschans. Partenza alle ore 14 di sabato 2 agosto. L’intera sfilata dura circa 4 ore e sono attesi circa 250.000 spettatori.

Ma non c’è solo la parata. Street Parties si terranno nella giornata per le vie di tutta la città, eccone alcuni: per la street dance in Halve Maansteeg, per il tipico Dutch style ad Amstel, per il trendy in Reguliersdwasstr., per le ragazze in Paardenstraat, per il multicultural in Thorbeckeplein e per il leather/fetish, ovviamente, in Warmoerstraat. Nei giorni del pride c’è anche un film festival all’aria aperta, in Nieuwmarkt, film prevalentemente in inglese, ma non solo, comunque all’insegna del “feel good”. Contemporaneamente anche altri avvenimenti culturali: la Gallery Faubourg celebra l’Art Pride, al COC Theatre, in Rozenstraat 14, c’è “East Side Skin“, al teatro all’aperto di Vondelpark giovedi 31 Notte Latina, venerdi 1 il Juke Box vivente e sabato 2 il Ricciotti Ensamble, musica per tutti i gusti quindi.

Non mancano avvenimenti sportivi: una maratona da 5 o 10 Km, torneo di squash, incontri di Wrestling, gare di nuoto, basketball, tennis ed altri ancora. Innumeravoli i party del sabato sera: come il White Party, il GRAB, il Love & Pride, il Salvation Gold, solo per citarne alcuni. Per chi ha ancora energia il lunedi sera c’è l’immancabile Recovery Party al Cockring, in Warmoerstraat. Oggi che viaggiare in aereo è diventato possibile a prezzi decisamente più ragionevoli di quanto non fosse anche solo pochi anni fa, un viaggio ad Amsterdam è decisamente più facile e “abbordabile”. Il week end pazzo del Gay Pride tra i canali può essere l’occasione giusta. Per maggiori e più dettagliate informazioni su tutti quanti gli eventi il sito ufficiale (in inglese) è http://www.amsterdampride.nl/engels/indexeng.htm

Leggi   Il sindaco di Lugano: "Il Pride? Lo ospitiamo perché siamo una città aperta"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...