QUANT’È SEXY QUEL TATTOO!

di

E' il più grande evento europeo del settore, con tatuatori da tutto il mondo. Dal 4 al 6 febbraio, alla Milano Tattoo Convention potrete decorarvi come sognate. Ispiratevi...

2206 0

Clicca qui per la galleria di foto di tatuati
MILANO – L’appuntamento must per gli appassionati di body art è la Milano Tattoo Convention, prima manifestazione del settore a livello europeo e terza a livello mondiale. La decima edizione apre i battenti dal 4 al 6 febbraio presso il Centro Congressi Quark Hotel in Via Lampedusa 11/A a Milano e si presenta come un’edizione di tutto rispetto, con la partecipazione di oltre cento tra i migliori tatuatori del mondo a disposizione di chiuqnue voglia farsi impreziosire il corpo con disegni eccezionali.

Ma la presenza dei migliori tatuatori non esaurisce le offerte della manifestazione. Durante la Milano Tattoo Convention sarà esplorato l’intero mondo del tatuaggio con mostre e sessioni di Art Fusion Experiment. Gli artisti provenienti da tutto il mondo porteranno in convention tutta la cultura del tatuaggio, attraverso la proposta di tanti stili diversi, realizzati con le tecniche più svariate. La convention milanese è infatti l’unico evento in Italia in cui sarà possibile vedere contemporaneamente all’opera artisti tatuatori che utilizzano la tecnica americana “a macchinetta” e le tecniche tradizionali polinesiana (tatau) e giapponese.
Un appuntamento con più interessi

Avvalendosi della collaborazione di Tattoo Life, rivista leader del settore, presente in 48 paesi in 6 lingue differenti (italiano, francese, tedesco, spagnolo, inglese e giapponese), la manifestazione avrà luogo presso il Centro Congressi Quark Hotel di Milano; oltre a presentare le performance dei 100 tatuatori stranieri di vertice nel mondo, proporrà alcuni eventi collaterali di grande spessore legati ad ambiti culturali diversi.
La mostra realizzata da Miki Vialetto, Wooden Folder Traditional, unisce i caratteri dominanti della tradizione americana ed europea con le prospettive disegnate dai nuovi grandi interpreti del tatuaggio contemporaneo, attraverso 53 tavole originali realizzati da tatuatori di fama mondiale proposte in anteprima al pubblico di Milano Tattoo Convention. “Traditional” richiama soggetti derivanti dagli stili dei primi del ‘900 reinterpretando le icone militari, religiose, di amore e d’odio che hanno creato l’immaginario primordiale del tatuaggio. Tradizione e ricercatezza, in un ideale abbraccio all’attualità degli autori chiamati a reinterpretare le icone del passato che hanno fatto la storia del tatuaggio.
La convention ospiterà anche un Art Fusion Experiment: l’art fusion è un movimento d’arte che ha suscitato grande interesse in America e che raggruppa artisti del tatuaggio provenienti da circa trenta paesi del mondo. Il suo scopo è da un lato di muovere idee e di trovare una fattiva collaborazione tra artisti; dall’altro di comunicare al mondo quali sono i cardini su cui si muove la tattoo art. Dipinti che nascono da un’idea e attraverso un lavoro comune, a più mani, prendono strade inconsuete. Il prodotto finale di questo modo di procedere risulta sempre qualcosa di sorprendente, stupefacente e interessante, frutto dell’arte di ciascuno, ma anche dell’innovazione e della differente interpretazione che ogni tatuatore dà all’opera in atto.

Un altro evento di rilievo della manifestazione si occuperà di Tattoo nelle arti marziali: maestri totalmente tatuati e vincitori di diversi campionati mondiali si alternano sul palco, facendo dimostrazione di diverse discipline di arti marziali.
Le origini di un “culto”Come spesso accade i grandi eventi partono da piccole ma geniali idee. Le prime due edizioni della Milano Tattoo Convention si tennero presso l’associazione motociclistica Indian’s Saloon, un live-band-biker-bar tra i più famosi in città. Fu una grande festa con tantissimi concerti a cui parteciparono più di 3000 persone arrivate da tutta Italia per divertirsi, tatuarsi e ascoltare molta musica. Visto il successo della manifestazione si replicò l’anno seguente; l’adesione fu tale che l’edizione del febbraio 1998 si tenne all’interno del Palavobis, una location pronta ad accogliere le 10.000 persone che arrivarono da ogni regione. E lì la convention rimase fino al 2000, anno in cui si inaugurò il nuovo spazio nei pressi del Filaforum di Assago dove furono ospitate migliaia di persone in grandi tensostrutture riscaldate.

La VII Milano Tattoo Convention ebbe invece luogo al PalaAcquatica, contando la presenza di decine di tatuatori italiani e internazionali, reali “stars” del mondo tattoo, e ospitando una mostra d’arte con l’esposizione di dipinti realizzati dai più importanti tatuatori di fama mondiale. Straordinaria anche in quest’occasione la presenza di un pubblico, sempre più informato, qualificato e attento alle nuove proposte presentate. L’edizione 2003 compì il grande salto di qualità con un location prestigiosa quale il Centro Congressi Quark Hotel, le numerose mostre, conferenze ed esibizioni programmate e la presenza di tatuatori sempre più noti ed amati dal pubblico di settore. L’edizione 2004 confermò la location dimostratasi ideale per accogliere il pubblico e gli artisti sempre più numerosi.
Clicca qui per la galleria di foto di tatuati

Milano Tattoo Production in collaborazione con Tattoo Life
presenta
MILANO TATTOO CONVENTION
edizione 10° anniversario
4.5.6. FEBBRAIO 2005
Centro Congressi Quark Hotel
Via Lampedusa 11/A – MILANO
orari:
Venerdì dalle 15.00 alle 24.00
Sabato dalle 12.00 alle 24.00
domenica dalle 12.00 alle 22.00
INGRESSO 1 GIORNO € 15
per ulteriori informazioni:
www.milanotattooconvention.it

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...