QUEGLI ORSI GOLOSI…

di

Il primo calendario ursino d'Italia verrà presentato ufficialmente a Roma, alla libreria Babele. In anteprima su gay.it le immagini più sexy. Con l'intervista a uno dei tre autori.

4908 0

ROMA – Cosa c’è di più erotico di un orso che mangia? Da questa constatazione, nasce il primo calendario ursino italiano, "Cibo per Orsi", che sarà presentato sabato 7 settembre alla libreria Babele di Roma alla presenza dei tre autori, Loppo, Gianorso e Warbear, e dei corpulenti modelli che lo hanno realizzato. Piatto ricco per gli amanti del maschio sovrappeso.

La giornata del 7 settembre sarà articolata in due appuntamenti: alle 16 alla libreria Babele romana (via Dei Banchi Vecchi 116) ci sarà la presentazione del calendario (che sarà anche venduto a un prezzo speciale, per l’occasione) e una mostra fotografica di GianOrso intitolata "Carni, spezie e umori". Sempre sabato 7, ma alle 23, all’ Apeiron (Via dei Quattro Cantoni 5) festeggiamenti ufficiali alla presenza dei modelli e degli autori del calendario. Visto l’argomento, il party non potrà che essere con buffet…

E’ la prima volta che in Italia viene commercializzato un calendario di questo tipo. Ma è un dato di fatto che la "cultura ursina" (ammesso che esista qualcosa che si possa chiamare così) sta conoscendo un periodo d’oro nel nostro paese: "Da piccolo pensavo di essere l’unico ad emozionarsi a vedere i film di Bud Spencer, e non perché facevano ridere – confessa Loppo – Solo nei primi anni’90 mi capitò in mano la prima rivista di orsi, e capii di non essere il solo a preferire uomini diversi dai fashion victim".

Oggi anche in Italia ci sono siti internet come www.sbqr.com, curato dallo stesso Loppo (clicca qui per l’intervista), artisti "specializzati" come il fotografo GianOrso (clicca qui per la presentazione della sua mostra, con galleria di foto), e organizzatori di serate a tema come Warbear che cura la programmazione dell’EUR – Epicentro Ursino Romano (www.epicentroursino.it), e riviste di settore come "Woof!" (clicca qui per l’articolo relativo).

Ed ora c’è anche un calendario. Che ritrae tredici abbondanti modelli mentre mangiano. Panini, pietanze, nutrizioni forzate: ogni sorta di alimentazione per tenere in carne questi energumeni onnivori.

Loppo, raccontaci la genesi del calendario…

In occasione del Toga Party per Orsi che si è svolto a Roma a febbraio, io Gianorso e Warbear eravamo a cena insieme. A un certo punto ci siamo accorti che ogni volta che ci ritroviamo inevitabilmente mangiamo. Anche se usciamo solo per un caffè, finiamo sempre con almeno una fetta di torta e un vassoio di pasticcini davanti. Fu Gianorso a dire: "Ma cosa c’è di più erotico di un orso che mangia?". Così nacque l’idea di realizzare un calendario con immagini di omaccioni ritratti mentre si nutrono. Da lì, per mesi abbiamo cominciato a fare scatti, selezionare modelli

Ecco, come sono stai scelti i modelli?

Abbiamo messo un annuncio su Sbqr.com. E hanno risposto in tantissimi. Da ogni parte d’Italia. Poi, tanti si sono tirati indietro, per problemi di visibilità o semplicemente per vergogna, quando hanno saputo che il calendario sarebbe stato stampato e distribuito in tutta Italia e che magari bisognava posare nudi. Così tra una rosa di 40 candidati, abbiamo scelto questi tredici.

Che rappresentano un po’ tutta la penisola?

Sì: ci sono due bolognesi, uno da Palermo, uno da Firenze, io che sono di origini abruzzesi

Ah, ci sei anche tu?

Sì, mi ci hanno costretto: sono legato mani e piedi e nutrito a forza…

Dove verrà distribuito questo "Cibo per Orsi"?

Sarà in vendita online su Sbqr.com, e in libreria, sicuramente presso le Babele di Roma e Milano, alla Mercurio di Napoli e all’Altroquando di Palermo. Ce l’hanno chiesto anche molti locali in conto vendita…

Qualche anticipazione sul contenuto del calendario?

Finora non l’ha visto ancora nessuno, neanche Gianorso. Prima di sabato non vorrei svelare niente, per scaramanzia. Posso dirti che c’è anche un bel testo di Warbear nel paginone centrale, e l’indirizzo email di tutti i modelli. Per la loro descrizione, invece, la si può trovare online (clicca qui).

Ma per i lettori di Gay.it, in anteprima, in questa pagina potete vedere qualche scatto inedito di Gianorso fatto in occasione della realizzazione di questo "Cibo per Orsi".

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...