REGALI? “FAMOLO STRANO…”

di

Stupite il vostro o la vostra partner: dalla biografia dell'anti-Marlene, alla lingerie femminile per lui, dalla vacanza tutta sesso per sole donne, all'ultimo inutile ritrovato della tecnologia.

884 0

Stupire è la vostra parola d’ordine? State già pensando a qualcosa di veramente speciale e mirato per il vostro lui o la vostra lei, per lasciare il segno del vostro amore e della vostra fantasia?
Ecco alcuni consigli “famolo strano”, a ruota libera.
1) Ormai tutti conoscono le classiche icone gay, le donne di spettacolo, le grandi attrici, le dive che il mondo omosessuale ha adottato come madrine, dee tutelari, punti di riferimento: Marlene Dietrich, Greta Garbo, la Callas, Madonna, la nostra Patty Pravo, per non citarne che alcune. Beh, se il vostro fidanzato ha la camera tappezzata dalle loro foto, se ha letto e riletto la biografia della Dietrich, “Marlene D.”, se ha gusti molto raffinati, regalategli Zarah Leander, icona gay per cultori, considerata l’anti-Dietrich e per questo rimossa e dimenticata dalla cultura ufficiale ma venerata da una ristretta cerchia di amatori fedeli. Svedese, si trasferì in Germania nel periodo precedente l’ascesa al potere di Hitler, e del Nazismo fu la stella e la incarnazione. Fece alcuni film mediocri, che all’epoca la resero famosa, ma soprattutto fu una cantante, perenne rivale della diva dell’Angelo Azzurro. Ha una voce dura, potente, straordinaria, da vero contralto. I suoi dischi si trovano con difficoltà, se conoscete un negozio specializzato potete trovare: “Zarah Leander und ihre Lieder“, con la sua foto in copertina, dove canta d’amore con la stessa tenerezza di una kapò, ma vi consiglio di scaricare su internet le sue vere chicche (come una strepitosa Ave Maria di Gounod su preludio di Bach, o una delle pochissime canzoni francesi Merci mon ami) e di preparare voi stessi un piccolo cd masterizzato e personalizzato per il vostro compagno. E se per voi scaricare e masterizzare sono parole strane e non sapete come fare, avrete di sicuro un nipote di 15 o 16 anni o il figlio di un amico che sarà in grado di farlo in un lampo.
2) Il vostro fidanzato ama travestirsi nell’intimità? Adora indossare raffinata biancheria intima femminile per vostro esclusivo diletto e trastullo? Vi vergognate un po’ ad andare per negozi in questo periodo di ressa prenatalizia, rischiando di dovere inventare una inesistente fidanzata e di assistere a sguardi ironici di commesse maliziose? Ecco alcuni siti internet dove trovare e ordinare busti, reggicalze, sottovesti, e corsetti che ripropongono la moda ottocentesca, per farlo sentire una vera cortigiana per una notte:
www.geocites.com/wellesley/3632/indice.html, oppure www.secretsiniace.com o ancora www.armoniacouture.it .
3) Siete una coppia di ragazze tranquille che si scatenano solo in vacanza? Portate la vostra fidanzata a Parigi, ma evitate i soliti luoghi turistici e pieni di italiani soprattutto in questo periodo. Fermatevi a Belleville, il quartiere di Pennac. Fatevi consigliare in agenzia un hotel da quelle parti (ce ne sono di molto economici) e fate un giro per il Boulevard de Belleville la sera. E’ pieno di saune e di hamman per sole donne dalle intriganti insegne rosa fucsia che lampeggiano illuminando la notte parigina. Passerete momenti indimenticabili.
4) State con un maniaco della tecnologia? Il Magic Stick della C-Technologies un mouse-scanner e fotocamera a forma di penna fa per lui. Non solo fa fotografie e scannerizza quello che sottolinea ma trasmette i dati raccolti direttamente a un Pda o a un cellulare. Se sottolinea l’indirizzo di un sito si collega wireless al pc per aprirlo. E’ un po’ caro ma lo farete felice.
E ancora: una foto d’epoca di Jean Cocteau, le opere complete di Djuna Barnes, la grande scrittrice bisessuale amica di Elliot, compresa la bella biografia di Andrew Field “Vita e Tempi di Djuna Barnes”, un poster di Moira Orfei degli anni 50 (e uno di oggi, per essere spietati), un album fatto da voi con la fotostoria del vostro amore, e tutto ma proprio tutto quello che la vostra fantasia e il vostro amore vi suggeriranno.

di Francesca Mazzucato

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...