SESSO E AMORI DI PRIMAVERA

di

Pisa. Al via la sesta edizione della rassegna di cultura omosessuale organizzata dal circolo Arcigay Pride!. Con i film shock di Bruce La Bruce, spettacoli teatrali e incontri.

674 0

PISA – E’ primavera, ripartono gli A. M. O. R. I.. Frenate gli ormoni; parliamo della rassegna organizzata da Pride! Arcigay Pisa, giunta ormai alla sua sesta edizione e strutturata come un vero e proprio Festival del Cinema omosessuale, il più importante della Regione Toscana.

E l’edizione 2005, in programma a Pisa dal 2 al 7 maggio, si presenta con importanti novità. La sezione cinema, sganciata per la prima volta dal Festival di Torino, si arricchisce grazie a nuove collaborazioni stabilite con il Festival del cinema gay-lesbico di Milano e con il Florence Queer Festival e Videoqueer di Firenze. Un’altra importante novità riguarda la sezione relativa ai cortometraggi e ai documentari: si tratterà, infatti, di una programmazione tutta italiana, volta a incoraggiare le produzioni indipendenti nazionali al cui enorme contributo raramente viene attribuito un giusto valore.

Dei lungometraggi saranno privilegiati i film che in Italia non hanno ricevuto una distribuzione capillare, con uno sguardo attento nei confronti di opere coraggiose, caratterizzate da piacevoli incursioni in un erotismo ai limiti della pornografia e da una travolgente, viscerale carnalità. Vedremo ‘The Raspberry Reich‘ (martedì 3 maggio al cineclub Arsenale) il film shock di Bruce La Bruce che ha scandalizzato Berlino, il Sundance e il London Lesbian and Gay Film festival. Ma anche ‘The Iron Ladies‘ (sempre il 3 maggio e in replica il 4), sulle vicende di una squadra di pallavolo tutta gay che non ammette sconfitte, e ‘Appunti su una giornata particolare‘ (martedì 3 maggio), il documentario realizzato da un gruppo di registi italiani sul primo film a tematica gay italiano. Da non perdere anche i documentari di Gabriella Romano (mercoledì 4 maggio) sull’omosessualità in epoca fascista.

Due appuntamenti per la sezione teatrale, che si apre con ‘La Romanina‘ (lunedì 2 maggio alle 21.00 al CinemaTeatro Lux) lo spettacolo che Anna Meacci ha dedicato alla vita della prima transessuale italiana, e prosegue con ‘Chi l’ha vista?‘ (venerdì 6 maggio alle 21.00 al CinemaTeatro Lux), l’esilarante reality show di Serafino Iorli.

L’ultima giornata è dedicata a due incontri di approfondimento sulle tematiche della comunità glbt che si svolgeranno negli spazi della bella Stazione Leopolda: al mattino “Amori Uguali. I diritti negati di gay e lesbiche” farà il punto sulla situazione della legislazione italiana in tema di omosessualità; nel pomeriggio “Cultura gay. Di diversità, virtù” propone un incontro con alcune delle menti più brillanti della comunità gay e lesbica italiana.

^S2-7 MAGGIO 2005^s
PRIDE! ARCIGAY PISA
presenta
AMORI 2005
programma
Col contributo di Comune di Pisa, Provincia di Pisa

2 maggio ore 21,00 Cinema Teatro Lux
Anna Meacci in La Romanina. Regia di Giovanni Guerrieri

3 maggio ore 16,30-00,30 Cineclub Arsenale
The Iron Ladies di Yongyooth Thongkonthun;
The Raspberry Reich di Bruce La Bruce;
Appunti su una giornata particolare di G.Acerbo;
The Graffiti Artist di James Bolton;
Eating Out di Q. Allan Brocka

4 maggio ore 16,30-00,30 Cineclub Arsenale
I Documentari di Gabriella Romano;
Rassegna di Cortometraggi;
Incrocio d’amore di Yee Chin-Yen;
Food for love di Ventura Pons
The Iron Ladies di Yongyooth Thongkonthun

6 maggio ore 21,00 Cinema Teatro Lux
Serafino Iorli in Chi l’ha vista. Regia di Serafino Iorli

7 maggio Stazione Leopolda
LepoldaDayGay mattina, ore 10,30:
Amori Uguali. I diritti negati di Gay e Lesbiche.
LeopoldaDayGay pomeriggio, ore 15,30:
Cultura gay. Di diversita`, virtù.

Leggi   Per la prima volta un ‘madrino’ al Festival di Venezia: è Alessandro Borghi

Per informazioni più dettagliate, consultare il sito www.gay.it/pride.

Clicca qui per discutere di questo argomento nel forum Salotto Culturale.

di Alessandro Federici

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...