SOPRAVVIVERE A SAN VALENTINO

di

Single? Vi insegniamo a rimediare un boy all'ultimo minuto. Disgraziatamente in coppia? Ecco cosa regalare e come galvanizzarsi. Perché non ci si può mica rompere le palle quella...

1719 0

Come avete pensato di passare San Valentino? Annegando i vostri dolori a casa con una bottiglia di tequila e un bel video porno? O resistendo a un attacco di allergia generato dai profumatissimi fiori che vi ha regalato il vostro fidanzato?
Fermi tutti! Il romanticismo non è morto: anche se le possibilità di avere il matrimonio gay sembrano un po’ scarse, nessuno può portarvi via il vostro diritto ad avere una notte di divertimento e un po’ di cioccolatini. Che siate felicemente single o sciaguratamente accoppiati, anche il più cinico di voi può eccitarsi per un qualcosa che riguardi il giorno di San Valentino. Pensatelo come una scusa per provare qualcosa di nuovo, che sia un ragazzo nuovo, un ristorante nuovo e una nuova posizione nell’amore… questo sta solo a voi.
Ecco qualche idea su come prendere il massimo da questa – ahem… – festa.
Prendete appuntamento

Non aspettate che qualcuno vi chiami per poi andare in giro tutti abbacchiati perché siete soli soletti quando la fatidica sera arriva. Con un po’ di programmazione, un nuovo taglio di capelli e un vestito attillato, non vi dovrebbe essere difficile trovare un accompagnatore. E mentre comincia il conto alla rovescia per il V-Day, tenete gli occhi aperti sui potenziali candidati. La prossima volta che attaccate bottone con qualcuno, tirate fuori l’argomento della festa e vedete come la pensa.
Un esempio:
Tu – Non riesco a credere che siamo quasi a San Valentino e ancora non ho nessuno con cui uscire.
Lui – Il mio ragazzo è via quella sera. Perché non ci vediamo?
Beh, vi siete fatti un’idea…
Date una festaInvitate tutti i vostri amici single e chiedete loro di portare, invece della solita bottiglia di vino, almeno un altro amico single. Prima che ve ne rendiate conto avrete la casa piena di ragazzi arrapati, e con la metà di loro non siete ancora stati a letto. Per rendere la cosa interessante potete organizzare dei giochi di gruppo, come la messaggeria del Single Party. Oppure potete distribuire delle cartoline di San Valentino che i vostri ospiti useranno per mandarsi reciprocamente messaggi d’amore, numeri di telefono o le chiavi di casa. Servite champagne e fragole ricoperte di cioccolato caldo per mettere tutti in un’atmosfera romantica.
Nutritevi col cuore

Dicono che la via che porta al cuore di un uomo passa dal suo stomaco. Ovviamente a dirlo è stata una donna etero che non sapeva niente del miracoloso potere della prostata. Tuttavia, se volete organizzare una seratina romantica dovete includere una cena a lume di candela. Potreste darvi malati al lavoro e stare a casa a preparare un pasto da sette portate con i controfiocchi, oppure andare a mangiare fuori.
Se optate per un ristorante carino, è meglio che chiamiate per prenotare al più presto; i locali tendono a riempirsi velocemente in occasione del 14 febbraio. Se vi sentite avventurosi, dimenticate le ostriche crude e decidete piuttosto per una dichiarazione politica. Scegliete il ristorante più etero della città e passate tutta la cena a imboccarvi l’un l’altro e a farvi piedino. Dopotutto, a che serve combattere per l’uguaglianza se non potete nemmeno permettervi delle dimostrazioni pubbliche d’affetto?
Un gesto semplice

Niente dice “ti amo” come un cock-ring tempestato di diamanti. Ma per il vostro primo appuntamento potreste decidere di fermarvi a un semplice mazzo di fiori. E nel Giorno di San Valentino sono ammesse solo le rose. Bianche sono per l’amicizia, rosa per le persone che non sanno decidersi, e rosse per l’amore e la passione. Ok, se non è questo il caso anche il cioccolato è un altro regalo tradizionale. Questa è la vostra chance per mostrare un po’ di classe: lasciate perdere i soliti cioccolatini da bar, e puntate a qualcosa di più esotico, magari senza spingervi fino a una crema da corpo alla cioccolata. La creatività vi fa guadagnare punti, ma anche la moderazione.
Se invece sapete cosa piace davvero al vostro compagno, mettetelo in un bel pacchetto e dateglielo quando siete a cena. E se lui non tira fuori niente per voi, è il caso di scaricarlo o di ripagarlo con la stessa moneta. Una cosa che potete fare facilmente se siete a corto di tempo o di denaro è di fargli un buono omaggio o un pagherò per servizi che può ottenere solo da voi: una grattatina di schiena, un bagno di schiuma o un favore sessuale.
Sesso, vi prego…

Se era il vostro primo appuntamento, a questo punto vi sarete presentati, avrete bevuto un po’ e dovreste essere pronti per ammirare il cuore che ha tatuato sulla coscia. Se invece è un po’ che state insieme, è l’occasione giusta per aggiungere un po’ di pepe o per mostrargli il vostro lato romantico. Questo significa che dovete aver preparato il setting giusto. Può essere una cosa semplice come accendere un po’ di candele e spargere qualche petalo di rosa sul letto, o prenotare una stanza nell’hotel o nel B&B vicino a casa. Ma perché dovete essere voi a fare tutto il lavoro? Chiedete a lui di realizzare una delle vostre fantasie preferite.
Party di consolazione per uno soloAlla fin fine, voi attivisti anti-globalizzazione duri e puri, che si rifiutano di celebrare una festa creata dalle multinazionali delle cartoline d’auguri, ve ne starete a casa a guardare un film. Ecco i miei consigli per chiunque sia immune dal potere dell’amore: “Hustler White,” “Requiem per un sogno,” “La guerra dei Roses,” “Boxing Helena” e “La Casa 2”.
E per tutti gli altri, so da fonti autorevoli che Cupido sta tirando fuori alcune freccette dalla sua finocchissima faretra e le sta puntando su di voi. Speriamo solo che la sua mira sia migliore del suo gusto in fatto di underwear…

di Paul Mooney – Gay.com UK

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...